Innsbruck d’estate: l’incanto delle alpi e le mille attività per i bambini

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Innsbruck: un tettuccio d’oro da cui ammirare una città barocca in cui convivono armoniosamente anche tracce di altre epoche, pasticcerie che fanno venire l’acquolina in bocca persino ai meno golosi, negozi e gioiellerie che fanno la gioia di tutte le mamme, lo zoo alpino più alto d’Europa, sentieri e malghe da raggiungere con una splendida funicolare o con bellissime passeggiate in mezzo alla natura… l’Austria non potrebbe vantare una porta d’ingresso più bella!

Poco lontana dal confine con l’Italia (il passo del Brennero è davvero dietro l’angolo), Innsbruck, il capoluogo del Tirolo austriaco, è la meta ideale per una vacanza in famiglia. Bella, soleggiata e facilmente percorribile a piedi, in bici o con i mezzi che permettono di raggiungere facilmente ogni attrazione, la città accoglie l’ospite con la sua storia secolare e lo avvolge in un abbraccio di calore, ospitalità e qualità di vita. E che splendore gli immediati dintorni, che meritano di essere visitati magari a bordo di una e-Bike che si può noleggiare in centro, o i villaggi poco più lontani, immersi nel verde delle Alpi e ricchi di attrazioni per bambini.

Cosa vedere a Innsbruck: una città, mille attrazioni, dove tutto è a portata di mano

    Innsbruck-estate-famiglia-centro1

Se è vero che la prima opinione è quella che conta allora il nostro per Innsbuck non può che essere un grande amore! Sarà per la giornata di sole che ci accoglie lungo le rive dell’Inn (il nome della città significa infatti “il ponte sul fiume Inn”), sarà per l’aria di festa e di rilassatezza che vi si respira (e sappiamo bene quanto spesso ne abbiamo bisogno!)… o forse sarà semplicemente perché Innsbruck è bellissima! Il colpo d’occhio sulle vie della città vecchia, in particolare sulla Maria-Theresien-Strasse, con i palazzi barocchi, i negozi tipici e le gallerie d’arte è di quelli che lasciano il segno… a proposito di negozi, questa è anche terra di cristalli e la fedina di Swarovski che brilla sulla mia mano è gentile omaggio proprio della nostra capatina tirolese!
Venialità (e vanità!) a parte, Innsbruck è una città che offre davvero molto, sia ai genitori che ai bambini. A partire dal Goldenes Dachl, il famoso tettuccio d’oro simbolo della città, il balcone del palazzo residenziale di Massimiliano I, che è anche museo dedicato proprio all’imperatore: da qui è possibile ammirare tutto il centro città. Passando per il Palazzo Imperiale, l’Arco di Trionfo (sì, anche Innsbruck ha il suo!), le molte e bellissime chiese, fino ad arrivare ai musei regionali tirolesi. Oh… ma stiamo dimenticando un altro must della città: le sue pasticcerie! Paradiso irresistibile anche per chi cerca di tenersi lontano dai peccati di gola, sono meta obbligata di ogni passaggio da queste parti. Tanto per smaltire le calorie in eccesso bastano le passeggiate o le corse in bici che si possono fare per muoversi alla scoperta di Innsbruck. Qui, infatti, tutto è a portata di mano: quando arrivate potete tranquillamente lasciare l’auto in parcheggio e dimenticarvene perché ciò che merita di essere visto si può facilmente raggiungere a piedi (anche con visite guidate) o con i mezzi che Innsbruck mette a vostra disposizione.

Il Parco alpino Karwendel: lo zoo più alto d’Europa e il giro delle malghe

Cosa vedere a Innsbruck con bambini? Sono svariate le possibilità di una vacanza a Innsbruck con bambini. Tra le tante opportunità, una meta obbligata per le famiglie è il Parco alpino Karwendel, l’area protetta più grande di tutto il Tirolo, la cui vetta (oltre che le tappe intermedie) si può “conquistare” con la splendida funicolare realizzata da Zaha Hadid (la Nordkettenbahn) partendo direttamente dal centro città. La suggestione del panorama ve la lasciamo immaginare: pensate che l’ultima stazione della funicolare (la Hafelekar) è a quota 2334 m! Con i suoi panorami incantati e la possibilità di ammirare aquile, camosci e stambecchi, il Parco è luogo particolarmente amato, oltre che dai turisti, anche dalle famiglie di Innsbruck che lo scelgono come meta per merende e momenti di relax all’aria aperta.

innsbruck orso zoo delle alpiInnsbruck stambecchi

Imperdibile nel nostro itinerario all’interno del Parco è l’Alpenzoo, lo Zoo Alpino più alto d’Europa, che ospita oltre 150 specie di animali, che hanno (o avevano) il loro habitat nelle Alpi. Mi piacerebbe riuscire a descrivervi le facce, buffe ed estasiate al tempo stesso, dei bambini di fronte a orsi, linci, lupi, bisonti ed aquile, ma le parole non rendono giustizia perciò vi chiedo di provare ad immaginarle… pensate solo che la riserva degli stambecchi è percorribile a piedi da tutti i visitatori: quante altre volte vi capiterà di vedere gli animali senza recinti e barriere?

Innsbruck-estate-famigliaInnsbruck-estate-famiglia-malga-Hoettinger-AlmInnsbruck-estate-famiglia-malga-Hoettinger-Alm

Da qui si può continuare a salire, ve l’abbiamo già anticipato, con la funicolare; però abbiamo scoperto che il sentiero che porta in vetta è costellato di malghe e punti da cui ammirare un panorama mozzafiato, e merita di essere percorso – almeno a tratti – a piedi. Tra un punto di ristoro e l’altro, infatti, la distanza è relativamente breve e può essere percorsa facilmente anche dalle famiglie con bambini. Ecco alcune delle tappe: malga Arzler Alm (1.067 m), malga Bodensteinalm (1.661 m) o – in direzione ovest – malga Höttinger Alm (1.487 m). Da quest’ultima un sentiero con pendenza regolare, ottimo anche per gli escursionisti più piccoli, porta alla malga Bodensteinalm. E ancora, la Seegrube (1905 m), la cima al centro del parco, dalla quale si possono ammirare la città ai nostri piedi e le montagne circostanti. E infine l’ultima stazione della funicolare da cui si può partire verso la vetta: l’ultimo tratto è un po’ più impegnativo dei precedenti, ma chi decide di percorrerlo comunque sarà ricompensato da una vista davvero bella. E per scendere, se la camminata in andata è stata sufficiente, si può prendere l’impianto della Nordkettenbahn.

Biciclettare in città e nei dintorni

innsbruck-famiglie-in-biciletta1innsbruck castello di ambras

Oltre che a piedi o con i mezzi pubblici Innsbruck è una città da scoprire sulle due ruote. E non solo per smaltire quelle famose calorie in eccesso accumulate nelle pasticcerie del centro storico… no, anche perché è un piacere passeggiare in bicicletta lungo le sue vie facili e belle da attraversare. E non serve partire da casa con le proprie “ruote”: in città si possono noleggiare citybike, mountainbike, bici da downhill, biciclette per bambini nonché biciclette elettriche, o e-bike, comodissime per raggiungere anche le attrazioni turistiche meno centrali o le strade più lontane dagli itinerari tradizionali. Uno degli indirizzi più conosciuti è quello di Leopoldstraße.
Nei dintorni, belle le piste ciclabili che costeggiano il fiume Inn e ci portano al Castello di Ambras, la splendida residenza asburgica alle porte della città. Se siete allenati potete anche proseguire lungo i 200 km di percorsi ciclabili che puntano dritti verso castelli medievali, cittadine dalle origini antichissime e curiose destinazioni come i Mondi di Cristallo Swarovski a Wattens.
Un posto ideale da scoprire in bici è anche l’Altopiano di Mieming, a 800-1000 m di altitudine, a ovest di Innsbruck. Ad appena 20 minuti dalla città, è un luogo assolato (si dice che qui ci sia l’estate più lunga del Tirolo) e non a caso è chiamato anche Sonnen Plateau. Boschi e prati, con le cime delle montagne sempre sullo sfondo, si possono attraversare con facili escursioni in mountain bike. Certo, non mancano nemmeno le escursioni più impegnative che portano verso le vette, quelle per sportivi veri, ma noi – consci dei nostri limiti e del nostro bisogno di riposo – ci limitiamo a quelle alla nostra portata! A voi basti sapere che ci sono comunque percorsi per tutti i gusti e tutti i gradi di allenamento.

E nei dintorni… i villaggi, il parco avventura e ancora malghe

innsbruck-villaggi-incantatiinnsbruck con bambini

Lasciamo Innsbruck e già ne sentiamo nostalgia, ma altre avventure ci aspettano poco lontano dalla città tra quelli che vengono chiamati, per la loro bellezza, Villaggi d’incanto.
Nel comprensorio Muttereralm di Mutters tutto è a misura di bambini!  A partire dal nuovo Parco Avventura Muttereralm, un’area attrezzata a ingresso gratuito dove gioco ed emozioni sono assicurati. Qui i vostri pargoli potranno scatenarsi scegliendo tra l’area dell’acqua magica, con le sue ruote idrauliche e i suoi percorsi ad acqua e stagni, il villaggio indiano e il campo giochi dell’avventura, con scivoli e un’ampia area in cui giocare con la sabbia (le diverse zone sono collegate tra loro da sentieri percorribili a piedi nudi) e l’irresistibile area delle Case sugli alberi, veri e propri castelli sospesi nell’aria tra le chiome delle piante, collegati tra loro da passerelle in legno. Leggi il nostro reportage.

Innsbruck alpeggiInnsbruck Murmeltierspielplatz

Ma anche quando decidiamo di dare un po’ di tregua all’adrenalina le emozioni non mancano: la Via delle malghe di Innsbruck, che si snoda a mezza montagna, offre tanti sentieri studiati per le famiglie, larghi e facili da percorrere anche con i passeggini. Lungo gli alpeggi di Götzens, Mutters e Birgitz, oppure nel comprensorio Axamer Lizum, comode panchine invitano a fare una breve pausa per godere del panorama mentre i numerosi rifugi e malghe ci ricordano che la vacanza è anche una festa per il palato! Se invece scegliete la zona del Patscherkofel dovete assolutamente passare per il Sentiero dei cembri a 2.000 metri: non fatevi ingannare dall’altitudine perché il sentiero di 7 km, piano e molto curato, è adatto a tutta la famiglia. E in luglio, oltre ai cembri, potete anche ammirare i rododendri in fiore…

Innsbruck lago Nattererinnsbruck-Pony-Mutters

E ancora, provate i kinderheim familiari tirolesi con animazione gratuita per bambini sul lago balneabile di Natterer e il centro di equitazione più grande dell’Austria occidentale. Non sarete certo delusi!

Dove dormire

Innsbruck-estate-famiglia-mieming1  Innsbruck-estate-famiglia-trenino

Alle famiglie con bambini che desiderano dormire a Innsbruck la città propone convenienti pacchetti tra cui “In Fattoria con tutta la famiglia” con pernottamento in aziende agrituristiche selezionate  di due, tre o quattro fiori.

Per chi desidera alloggiare fuori città lAltopiano di Mieming, uno degli angoli più belli e tranquilli di tutto il Tirolo può essere la soluzione ideale. Numerosi gli hotel specializzati in vacanze per famiglie, con programmi confezionati su misura di bambino.
Ottimo il 4 stelle Kinderhotel Lärchenhof di Obsteig, con bar aperto tutto il giorno con bibite e succhi e, alla sera, un tavolo allestito solo per i bambini. Numerosi i servizi offerti (babysitting, parco giochi, piscina coperta con vasca baby, attrezzatura per neonati, skipass gratuito, escursioni guidate, corsi di sci, cavalcate su pony) e prezzi per i più piccoli davvero convenienti.
Oppure la residenza per famiglie a 4 stelle Familien-Landhotel Stern sempre a Obsteig, in cui si vive all’insegna del massimo rispetto per la natura e utilizzando prodotti biologici strettamente regionali.

Per i bambini incredibile anche l’offerta dell’hotel a 5 stelle Alpenresort Schwarz: il miniclub per bambini e ragazzi, lo zoo con animali da accarezzare, il teatro dei giovani.

INFO TURISTICHE

Innsbruck Tourismus
tel. +43-512-59850
office@innsbruck.info
www.innsbruck.info

 

LEGGI ANCHE:
Mutters: nei dintorni di Innsbruck la montagna a misura di famiglie
Divertimento per bambini nei dintorni di Innsbruck
I villaggi d’incanto di Innsbruck, paradiso per i bambini

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi