L’Oasi dei Quadris in Friuli, dove nidificano le cicogne

Oasi dei Quadris in Friuli Venezia Giulia, le cicogne
Valentina Dirindin, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 giorno
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni

Riapre a Fagagna, in provincia di Udine, l’Oasi dei Quadris, uno splendido parco dove ammirare cicogne e ibis, perfetto per una gita fuori porta in famiglia.

C’è un posto meraviglioso, in Friuli Venezia Giulia, dove osservare da vicino gli animali che – nelle favole della buonanotte – consegnano alle mamme i bambini chiusi dentro un sacchetto: le cicogne.

Oasi dei Quadris in Friuli Venezia Giulia     Oasi dei Quadris in Friuli Venezia Giulia

Si tratta dell’Oasi dei Quadris, a Fagagna, in provincia di Udine. Una zona del tutto particolare, nata dalle depressioni riempite dalle acque del ghiacciaio del Tagliamento. Lì si formarono una trentina di piccoli stagni, contornati da una rigogliosa vegetazione, dove oggi si costruiscono progetti per la reintroduzione della cicogna bianca e per la tutela dell’ibis eremita.

Le cicogne

Oasi dei Quadris in Friuli Venezia Giulia, le cicogne     Oasi dei Quadris in Friuli Venezia Giulia, le cicogne

Nell’Oasi si trovano circa un’ottantina di cicogne. Questo è il momento perfetto per andarle a vedere, in quanto la primavera, per questi animali, corrisponde al periodo degli amori. È durante l’estate, poi, che nascono i piccoli e le cicogne si fermano dalla loro migrazione per accudirli e insegnarli a volare. In questi mesi, da giugno ad agosto, le cicogne che nidificano all’interno dell’Oasi e nei suoi immediati dintorni raggiungono il centinaio di esemplari.

Oasi dei Quadris in Friuli Venezia Giulia, le cicogne     Oasi dei Quadris in Friuli Venezia Giulia, le cicogne

La cicogna, forse per la sua bellezza e il suo attaccamento al nido, è da sempre l’oggetto del mito legato ai neonati. Probabilmente l’origine di questa diffusa diceria era dovuta al fatto che quando nelle case nasceva un bambino si tendeva a scaldare di più gli ambienti, lasciando il camino acceso per più ore durante la giornata: se ciò accadeva durante la primavera, le cicogne di ritorno in Europa dalla loro migrazione partita dall’Africa nidificavano proprio in cima ai comignoli più caldi, là dove era appena arrivato un bebè. Per questo i due avvenimenti vennero irrimediabilmente legati tra loro nella tradizione popolare, arrivando anche nei cartoni animati: avete presente chi porta il piccolo Dumbo alla sua mamma?

Gli Ibis

Oasi dei Quadris in Friuli Venezia Giulia, ibisUna delle caratteristiche distintive dell’Oasi dei Quadris è quella di ospitare oltre 160 esemplari di Ibis, specie in grave pericolo di estinzione. Anche questo animale ha una simbologia tradizionale antichissima, tanto che nell’antico Egitto era considerato un animale sacro.

 

L’Oasi: orari di apertura

L’Oasi dei Quadris è riaperta al pubblico a partire da lunedì 18 maggio. L’accesso è consentito tutti pomeriggi dalle 14 alle 18, e le domeniche e i festivi dalle 10 alle 18. Ai visitatori viene richiesto di indossare la mascherina per tutto il tempo di permanenza nell’area e di mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro con le altre persone, evitando di creare assembramenti.

Una Web Cam sulle cicogne

Anche chi non può raggiungere il Friuli può comunque vedere le cicogne dell’Oasi in diretta. Una webcam live è infatti piazzata su un bellissimo nido di cicogne, e durante la giornata regala immagini tenerissime di mamma cicogna con i suoi piccolini.

Informazioni

oasideiquadris.it

 

Copyright: Familygo. Foto di oasi dei quadris/Dima Lauzzana

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi