Emotion, al Chiostro del Bramante la mostra che trasforma le emozioni in arte

Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, aurora boreale
Manuela Rosellini, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 giorno
Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Farci sentire un po’ stupiti e un po’ commossi, un pizzico imbarazzati; a volte tranquilli, altre agitati, felici oppure delusi per farci scoprire che abbiamo molte, molte altre emozioni da mettere in gioco. È questa la mission delle oltre venti opere di Emotion, la nuova mostra di arte contemporanea al Chiostro del Bramante di Roma da vedere con i bambini. E sapete cosa ci è successo? Che a volte ognuno di noi, di fronte alla stessa opera, ha provato emozioni diverse!

Non è facile riconoscere le emozioni; per i più piccoli spesso tutto è bianco o nero, ma anche noi adulti non riusciamo sempre a identificarle e attraversarle. Per questo portare i bambini a Emotion, la nuova Mostra d’Arte Contemporanea al Chiostro del Bramante di Roma, è stata un’esperienza profonda e al tempo stesso straniante. Perché se è facile andare verso la tranquillità e la sorpresa, tendiamo invece a fuggire la confusione, l’imbarazzo, l’ansia, e con la nostalgia abbiamo un rapporto duplice. Il percorso è stato quindi un susseguirsi di esclamazioni da un lato e domande dall’altro. In entrambi i casi non sempre positive, ma indispensabili. Proprio come lo sono le emozioni.

Il Chiostro del Bramante d’altronde già con Crazy ci aveva già abituato alle opere d’arte stra-ordinarie.

Emotion per i bambini, la nostra visita al Chiostro del Bramante

Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, prisma  Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, tunnel di luce

Come Crazy, anche Emotion accompagna i giovani visitatori passo passo per tutto il percorso. All’ingresso infatti ci consegnano una mappa e sappiamo già che a ogni installazione, non solo troveremo un pannello descrittivo per bambini accanto a quello per adulti, ma sapremo sempre se l’opera va solo ammirata, oppure bisogna aguzzare la vista per cercare qualcosa, o ancora “fare qualcosa”.

Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, aurora boreale  Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, che cosa ti manca?

Partiamo subito forte, ve lo spoilero, con quella che a detta di Alessio, è l’opera più bella, la rielaborazione delle frequenze dell’aurora boreale di Alessandro Sciaraffa sottoforma di colori e onde sonore, dando vita a linee e forme astratte in movimento. Sarà per i colori, sarà per le vibrazioni, sarà per la sensazione di pace, ma ho perso il conto di quanto tempo siamo rimasti dentro questa stanza.

Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, omini da trovare  Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, libellule

Curiosità ed euforia al massimo invece lungo le prime scale dove come veri investigatori cerchiamo disegni microscopici nascosti tra i gradini, nelle intercapedini o sotto i corrimani, ridendo come pazzi. Un filo di angoscia invece ci permea quando soffitto, pavimento e pareti vengono avvolti da una foresta di rovi e libellule, compreso l’impercettibile fruscio del battito d’ali (se non vi siete troppo suggestionati e non siete fuggiti all’opera successiva, provate a osservarle con la torcia dello smartphone e ne scoprirete altre!). Nella TOPlist anche il grande pannello del “Che cosa ti manca?” che oltre alla nostalgia personale evoca una miriade di altre emozioni leggendo ciò che hanno scritto gli altri prima di noi, tenerezza, stupore, pazzia, speranza, delusione. E l’imbarazzo? No, non ve lo diciamo dove lo abbiamo provato!

Il fascino pazzesco di questa mostra è che ognuno di noi non “guarda” soltanto l’opera, ma ne diventa un attore, crea il suo percorso e la sua lettura. Tanto che non di rado le emozioni suscitate alla fine non sono affatto le stesse tra me e mio figlio Alessio.

Informazioni Utili

Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, omini da trovare  Mostra Emotion al Chiostro del Bramante, mappa bambini

La mostra “Emotion, l’arte contemporanea racconta le emozioni” curata da Danilo Eccher è al Chiostro del Bramante di Roma fino al 1° aprile 2024. Nel prezzo del biglietto – adulto € 15 dal lunedì al venerdì e €18 sabato domenica e festivi, ridotto junior 6-14 anni € 10 – è compresa l’audioguida che si attiva con QCode direttamente sullo smartphone. Oltre alla spiegazione, per ciascuna opera si possono attivare delle speciali sessioni con una Mental Coach.

Le opere sono oltre venti, molte delle quali “site specific”, cioè pensate ad hoc per quello spazio e quel contesto.

Oltre alla mappa e ai pannelli con spiegazioni semplici e curiose ad altezza bimbo, tutte le domeniche si tiene l’attività per famiglie “Barattoli di Emozioni”, un laboratorio artistico (su prenotazione) della durata di circa 1h rivolto ai piccoli visitatori dai 4 ai 10 anni accompagnati da un adulto.

Se vi è venuta voglia di portare i bambini al museo, date un’occhiata alla nostra pagina delle mostre family in tutta Italia.

 

Copyright: FamilyGO. Foto di M. Rosellini

Pubblicato in