Il Carnevale di Viareggio 2018: gli eventi per i bambini, biglietti d’ingresso e altre info

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Anche quest’anno, dal 27 gennaio al 17 febbraio, Viareggio, rinomata località balneare della Versilia, offrirà un Carnevale all’insegna dei colori e della fantasia. Ma anche tanti carri allegorici di satira e di riflessione su temi che riguardano tutti e una serie di manifestazioni che faranno la gioia di grandi e piccini.

Il calendario delle sfilate dei carri allegorici

carnevale-viareggio-bambinicarnevale-viareggio-2017

Si comincia il 27 gennaio alle 16 con il primo corso mascherato, con la Cerimonia di apertura e uno spettacolo piromusicale, con fuochi artificiali a ritmo di musica, che apre i festeggiamenti del Carnevale. E si prosegue il 4 febbraio (ore 15) con il secondo corso mascherato e poi con un fittissimo programma di eventi che porterà a Viareggio tantissime maschere, sfilate di carri (nove carri di prima categoria, cinque di seconda categoria, nove mascherate in gruppo e nove maschere isolate e a bordo di ogni carro di prima categoria ballano fino a 250 figuranti in maschera!), feste rionali tradizionali, spettacoli teatrali come le canzonette e le commedie musicali in vernacolo, numerosi veglioni in maschera nei locali e nelle discoteche della Versilia. E ancora: bande musicali e gruppi folkloristici, eventi sportivi e straordinari spettacoli pirotecnici. Gran finale sabato 17 febbraio (ore 15) con il corso mascherato di chiusura, uno spettacolo pirotecnico e la programmazione dei vincitori. Queste le date del Carnevale di Viareggio: 27 gennaio, 4, 11, 13 e 17 febbraio.

Da quest’anno, inoltre, le grandi costruzioni allegoriche avranno un nuovo spazio espositivo in cui poter prolungare la “vita” oltre i Corsi Mascherati: è l’Espace Gilbert alla Cittadella dedicato a tutti i Maestri che hanno fatto la storia del Carnevale di Viareggio. Il nuovo allestimento nell’hangar 16 ha anche un’area per proiezioni e percorsi d’arte.

Gli eventi per bambini

I bambini sono i benvenuti al Carnevale di Viareggio e, assieme ai loro genitori, potranno sorridere vedendo sfilare i suggestivi carri allegorici e scoprire come la città si trasformi con un’invasione di colori, musica e maschera. Non solo, impareranno a riflettere sui problemi di attualità ben rappresentati dai carri più “impegnati”, ma soprattutto si divertiranno con i tanti eventi pensati appositamente per loro nei vari rioni.

Da non perdere gli eventi alla Cittadella del Carnevale che svela a grandi e piccini tutti i segreti della cartapesta e dei carri allegorici. Presso la Cittadella del Carnevale, il complesso che accoglie le officine dove i costruttori viareggini realizzano i carri si apre e racconta, attraverso bozzetti e documenti d’epoca, manifesti e modellini tutta la suggestiva storia del Carnevale. E per i più piccoli, laboratori didattici a partire da sabato 13 gennaio (ore 16) in cui divertirsi con la carta e modellare un manufatto in cartapesta. Per informazioni e prenotazioni: tel. +39 0584 53048.

Segnaliamo anche, sempre tra gli eventi collaterali, il concorso per le scuole “A tutto Carnevale“.

L’accesso ai corsi mascherati è completamente gratuito per i bambini fino a 120 cm di altezza, mentre per i ragazzi fino ai 14 anni il prezzo dell’ingresso va da 10 a 15 euro. Per informazioni e prenotazioni: tel. +39 0584 580771, biglietteria@ilcarnevale.com.

Curiosità: la maschera di Viareggio, il Burlamacco

carnevale-viareggio-2017carnevale-viareggio-2017

Nel 1930 Uberto Bonetti, pittore ufficiale della festa, inventa Burlamacco, un pagliaccio che riassume le maschere italiane: il cappello di Rugantino, il mantello del dottor Balanzone, il costume a scacchi ispirato ad Arlecchino, la gorgiera di Capitan Spaventa, il pompon ripreso da Pierrot. Burlamacco appare in compagnia d’Ondina, leggiadra fanciulla in costume da bagno creata per ricordare le maschere femminili, da Colombina a Isabella: i due avanzano tenendosi per mano lungo i moli, Burlamacco dalla parte dei cantieri e delle darsene, a sottolineare la sua origine marinara, Ondina dalla parte degli stabilimenti balneari, per testimoniare la realtà turistica e mondana della Viareggio estiva. Attraverso Burlamacco, il Carnevale di Viareggio è rappresentato anche in alcuni dei più importanti Musei antropologici quali il Museo dell’Uomo di Parigi sin dagli anni ’70 e il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma dal dicembre 1988.

Informazioni sui biglietti d’ingresso

I biglietti d’ingresso al Carnevale si possono acquistare il giorno stesso della sfilata presso le 30 biglietterie intorno al circuito oppure, se prenotati in precedenza, si possono pagare al ritiro degli stessi presso la biglietteria della Fondazione Carnevale in Piazza Mazzini 22, mentre le tribune vanno prenotate con fax al nr. +39 0584 580771 o via e-mail biglietteria@ilcarnevale.com e saldate a mezzo bonifico bancario 20 giorni prima del corso mascherato prescelto.
Per ulteriori informazioni sul Carnevale:
Fondazione Carnevale di Viareggio: tel. +39 0584 580755.
viareggio.ilcarnevale.com/

 

Copyright: Familygo. Foto di Deborah del Cortona e Fondazione Carnevale di Viareggio.

 

Pubblicato in