Tutti al bioparco! Per un’esperienza immersiva con gli animali del mondo

Valentina Dirindin, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 giorno
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni

Durante la bella stagione è sempre tanta la voglia di una bella giornata in famiglia, divertendosi e scoprendo la natura. Una bellissima soluzione può essere passare una giornata tutti insieme al bioparco, a conoscere animali provenienti da tutto il mondo.

La primavera e l’estate, soprattutto per chi vive in città, scatenano la voglia di gite in famiglia all’aria aperta e alla scoperta della natura con i bambini, magari anche con la possibilità di vedere tanti animali dal vivo e scoprirne i segreti.

Spazi aperti, grandi metrature, tante attività da fare e specie da scoprire, grazie all’aiuto del personale a disposizione dei visitatori: i bioparchi in Italia sono davvero un posto bellissimo dove fare una gita tutti insieme, imparando qualcosa in più sul mondo degli animali e sulla loro salvaguardia. Se invece volete avvicinare i bambini all’esperienza del safari ma sempre rimanendo in Italia, potreste optare per il Safari Park Pombia in Piemonte, lo Zoo Safari di Fasano in Puglia o il Parco Natura Viva in Veneto: tutti prevedono un percorso a bordo della propria auto che attraversa i diversi habitat naturali e consente di osservare gli animali senza gabbie o vetro.

Zoom Torino

Bioparchi in Italia, Zoom Torino     Bioparchi in Italia, Zoom Torino

Il primo posto che abbiamo scelto per una gita in famiglia post-lockdown è stato Zoom, il bioparco alle porte di Torino. C’eravamo già stati un anno fa, raccontandovi l’esperienza immersiva e la meraviglia di conoscere ritmi e abitudini di animali esotici, grazie all’aiuto dei preparatissimi keeper del parco.

Siamo stati ore a passeggiare tra gli animali, a giocare finalmente all’aria aperta, a dare da mangiare l’erbetta ai lama e a prendere confidenza con gli animali più spaventosi, come le tigri o i giganteschi ippopotami. Come al solito, comunque, il nostro spazio preferito è l’isola dei lemuri, dove queste proscimmie (come ci ha spiegato la keeper) scorrazzano libere fra i visitatori, incuriosite dai bambini che le guardano ridacchiando.

Bioparco di Roma

Bioparchi in Italia, Bioparco di Roma     Bioparchi in Italia, Bioparco di Roma

Bellissimo anche il Bioparco di Roma, evoluzione di quello che storicamente era il Giardino Zoologico della Capitale (leggi la nostra recensione del Biparco di Roma).

Qui si possono vedere circa duecento specie animali, provenienti dai cinque continenti, compreso l’elefante asiatico e l’orso bruno. Oltre a far vedere gli animali, il Bioparco di Roma svolge da sempre un importante ruolo di sensibilizzazione dei più giovani (e anche delle scuole) nei confronti delle tematiche ambientali e della salvaguardia degli ecosistemi, con conferenze, seminari, attività di laboratori, meeting e visite guidate.

Molti anche i progetti di conservazione delle specie animali a rischio di estinzione realizzati in collaborazione con molte istituzioni di ricerca, sia a livello nazionale, sia a livello internazionale.

Bioparco di Sicilia

Bioparchi in Italia, Bioparco di Sicilia     Bioparchi in Italia, Bioparco di Sicilia

Il Bioparco di Sicilia si trova a Carini, in provincia di Palermo, e ha il grande vantaggio di trovarsi in una zona dove la natura è rigogliosa: così ci sono scorci dove, a tratti, sembra davvero di trovarsi in mezzo alla foresta, mentre si osservano gli animali esotici.

Le scimmie sono sicuramente l’attrazione più divertente tra le sessanta diverse specie ospitate dal parco: ci sono scimpanzé, bertucce, lemuri, gibboni e il simpaticissimo cebo dai cornetti. La vegetazione naturale del parco – che, come abbiamo detto, è una delle sue caratteristiche distintive – è stata negli anni ampliata con la coltura di piante esotiche e rare, in modo da creare un interessantissimo e ricco giardino botanico.

In più, oltre agli animali in carne e ossa, il Bioparco di Sicilia offre un percorso con oltre venti modelli di dinosauro ricostruiti a grandezza reale. Per visitare il parco in questo periodo la prenotazione è obbligatoria.

Zoo di Napoli

Lo zoo di Napoli     Zoo di Napoli, rana freccia

Lo zoo di Napoli, nel quartiere di Fuorigrotta, ospita 400 animali tra cui zebre, giraffe, ippopotami, tartarughe, lama, pantera nera e molti altri, a cui si aggiungono rettilario e voliera. Lo zoo è inoltre un orto botanico a tutti gli effetti, con più di 200 specie vegetali presenti, provenienti da tutti e 5 i continenti.

In continua evoluzione e rinnovamento, questo giardino zoologico ha negli ultimi anni concentrato gli sforzi di veterinari, operatori, keeper e zoologi per garantire una sempre migliore accoglienza per gli animali ospitati nei 100.000 metri quadrati di parco, e per la realizzazione di strutture di accoglienza all’avanguardia, realizzate anche attraverso il Crowdfunding.

Ultima novità è l’allestimento di un’area permanente tutta dedicata agli anfibi. L’anfibiario è un unicum in Italia, e riproduce in piccolo ambienti umidi e di sottobosco – con cascate, orchidee nane, begonie e felci – in cui vivono in tutto otto specie di rane.

Per Informazioni

www.zoomtorino.it
www.bioparco.it
www.bioparcodisicilia.it
www.lozoodinapoli.it

Se invece cercate un’esperienza all’estero ma non troppo lontano, vi consigliamo il Bioparc di Valencia in assoluto il più bello e immersivo che abbiamo mai visto.

 

Copyright: FamilyGO. Foto delle varie strutture; M. Rosellini; V. Dirindin

Pubblicato in