Passeggiate in Val Fiorentina per piccoli escursionisti: le Dolomiti a misura famiglia

Annalisa Porporato e Franco Voglino, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Una valle intatta e a misura di bimbo con una cornice spettacolare ad impreziosirla: le Dolomiti di Selva di Cadore.

Questo luogo del cuore, che amerete per sempre una volta visitato per unicità e bellezza, si trova in una tranquilla vallata che si estende da Selva di Cadore fino al Passo Staulanza, mantenendosi a quota 1.500 metri circa. Climaticamente perfetta per chi si muove con i bambini.

Val Fiorentina: cosa vedere con i bambini

Val Fiorentina con bambini, parco giochi Santa Fosca     Val Fiorentina con bambini, Santa Fosca

La verde Val Fiorentina è dominata dall’impressionante mole rocciosa del “caregòn de ‘l Padreterno”. Una parola che può far ridere e che con una trasposizione a braccio la si può tradurre come il trono di Dio ed è un soprannome che ben si adatta a questa montagna. In realtà il suo nome e Monte Pelmo, arriva a quota 3.168 metri e non è così facile salirvi in cima. Il posto migliore per ammirarlo è il grandioso parco giochi che si trova a Santa Fosca, appena prima dei campi da calcio e fornito oltre ai classici scivoli e altalene anche di lunga carrucola.

Val Fiorentina con bambini, Selva di Cadore     Val Fiorentina con bambini, Selva di Cadore

Val Fiorentina con bambini, Museo Vittorino Cazzetta     Val Fiorentina con bambini, Museo Vittorino Cazzetta

Poco distante da Santa Fosca, in Selva di Cadore, si trova il Museo Vittorino Cazzetta, un luogo magico dove avventurarsi alla scoperta del più famoso abitante della valle: Valmo. La storia di questo cacciatore risale a 8mila anni fa, quando frequentava il pianoro di Mondeval che si trova a quota 2.158, proprio al di sopra della Val Fiorentina. Venne sepolto con tutti gli onori proprio a quella quota e con i suoi attrezzi per lavorare la pietra e creare le importanti selci. Il suo ritrovamento archeologico ha aperto molte porte agli studiosi che han potuto indagare lo stile di vita montano dell’epoca, ricerche che si svelano poco alla volta lungo il percorso dell’interessante museo che porta ad approfondire la conoscenza di Valmo e per alcuni aspetti ricorda il “nipote” Ötzi, l’uomo di Similaun che si trova a Bolzano e che di anni ne ha “solo” 5mila.

Passeggiate per escursionisti in erba

Val Fiorentina con bambini, Mondevàl     Val Fiorentina con bambini, Mondevàl

I piccoli escursionisti che amano camminare potranno arrivare al luogo reale del ritrovamento salendo fino a Mondevàl de Sora (medio/impegnativo, oltre 600 metri di dislivello e 8 km solo andata, circa tre ore al netto delle soste solo andata; partenza lungo la strada che sale al Passo Staulanza).
Con escursionisti più piccini meglio puntare verso la Passeggiata delle Malghe. Prende il via appena oltre il Passo Staulanza e percorre una comoda strada parzialmente sterrata che porta senza grande dislivello a due casere: Fontanafredda e Vescovà, luoghi ideali per avvicinare il mondo dell’alpeggio montano e per gustare formaggi freschi o stagionati, a seconda del gusto (3 km solo andata, dislivello irrilevante, adatto anche a passeggini).

Val Fiorentina con bambini, Fertazza - Belvedere     Val Fiorentina con bambini, Fertazza - Belvedere

Val Fiorentina con bambini, Fertazza - Belvedere     Val Fiorentina con bambini, Fertazza - Belvedere

Un’altra località da non mancare con i bambini è il piccolo ma incantevole parco giochi che si trova al Belvedere. Niente paura: si può raggiungere con una escursione che parte proprio dalla casera Fontanafredda (350 metri di dislivello, 4,5 km, 1 ora e mezza circa solo andata) ma anche, assai più divertente per i piccoli, con la funivia che parte dalla borgata Pescul (1.415 m) e che inizialmente porta a Fertazza (1.852 m) e quindi con una seconda tratta al Belvedere (2.001 m). Mentre i piccoli si scateneranno sui giochi, i grandi potranno gustarsi il magnifico panorama a 360° verso il grandioso Civetta (3.220 m) ed il sottostante lago di Alleghe, verso la Marmolada (3.343 m), il Sassolungo (3.181 m), il Piz Boè (3.152 m).
Un’ultima, consigliata passeggiata è lungo le antiche abitazioni di Toffol e L’Andrià, poco a monte della borgata di Santa Fosca. Nucleo delle case più antiche della vallata, si trovano mille dettagli da cercare come in una caccia al tesoro scoprendo alcune insolite curiosità. Per esempio, lo sapevate che anche le mucche venivano ferrate, proprio come i cavalli? Solo che i ferri erano, ovviamente, due per zoccolo!

Come arrivare e spostarsi

Dolomitibus, linea Agordo-Passo Giau-Arabba-Capril.

Per Informazioni

Ufficio Turistico – Pro Loco Val Fiorentina
Piazza San Lorenzo, 3 – 32020 Selva di Cadore (BL)
Tel. 0437 720243
www.valfiorentina.it

 

Copyright: Familygo. Foto di F. Voglino/ A. Porporato; Valfiorentina.it; Dolomiti.org

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi