Amsterdam con bambini: miniguida per visitare la città

Redazione, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: 1 settimana, Weekend
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni

Amsterdam è una città facilissima da girare con i bambini. Conosciuta per i famosi musei, come il Museo Van Gogh o il Rijksmuseum, la città offre tantissimo per le famiglie. Parchi verdi, gite sui canali, piste ciclabili, musei speciali dedicati ai più piccoli. Ecco le attrazioni da non perdere per un viaggio con i bambini.

I tulipani in primavera, i canali ghiacciati e le luci suggestive in inverno, il foliage che si specchia nei canali in autunno e, perché no, perfino le spiagge in estate. La bicicletta sempre. Amsterdam è la meta perfetta per un viaggio in famiglia, in qualunque stagione!

Le attrazioni e i monumenti da non perdere in città con i bambini

Amsterdam con bambini    Musei di Amsterdam con bambini

Amsterdam è molto semplice da visitare con i bambini. Tra canali e piste ciclabili la città è senza alcun dubbio a misura di famiglia. Tutti gli spazi sono pensati per agevolare i genitori, per poter passeggiare all’aria aperta, mangiare in un ristorante o visitare un museo con i più piccoli.

Si inizia la visita della città dai suoi canali, patrimonio Unesco dell’Umanità dal 2010. Si possono ammirare a piedi o in bicicletta. O si può scegliere una delle tante crociere organizzate per godere della visuale da un’altra prospettiva. I canali principali sono quattro: Singel, il più antico della città, Herengracht (canale del signore), Keizersgracht (canale dell’imperatore) e Prinsengracht (canale del principe). Per godere di un colpo d’occhio notevole potete sostare sulla Gouden Bocht (letteralmente la curva d’oro), cioè il tratto di Herengracht tra Leidsestraat e Vijzelstraat. Oppure, per ammirare i cosiddetti quindici ponti, potete affacciarvi al ponte all’angolo tra Reguliersgracht e Herengracht.

Il centro storico medievale della città è Piazza Dam, dove si trova anche il Palazzo Reale e la Nieuwe Kerk, letteralmente chiesa nuova anche se ha più di 600 anni.  Nelle immediate vicinanze si può passeggiare per il Damrak Waterfront, uno dei punti più scenografici della città con le tipiche case che si affacciano sul canale. Poco distante trovate uno di luoghi più insoliti di Amsterdam, una sorta di giardino segreto: Begijnhof. Superato un portone in piazza Spui, si entra infatti nel cortile medievale in cui vivevano le beghine, donne cattoliche che appartenevano a una confraternita.

Amsterdam fa rima con tulipani e fiori. Tappa obbligata quindi al Bloemenmarkt, il famoso mercato dei fiori galleggiante che vanta una storia antica. Da non perdere!

Quale sarà la prima cosa che i bambini vorranno vedere in Olanda? Ovviamente i mulini a vento. E ad Amsterdam ce ne sono ben otto, di cui alcuni risalenti al ‘700 tra cui De 1200 Roe, De 1100 Roe e Riekermolen.

Andiamo al museo! I musei di Amsterdam da visitare in famiglia

Amsterdam/Nemo interno    Museo NEMO

Una miniguida di Amsterdam con i bambini non può dirsi completa senza una carrellata dei musei più spettacolari da visitare in famiglia. Che nei paesi del Nord Europa si vada al museo per divertirsi e trascorrere una piacevole giornata è ormai risaputo. Amsterdam non fa eccezione. Ci sono musei speciali pensati appositamente per i più piccoli, il NEMO primo fra tutti. E musei concepiti per adulti ma che offrono tanto anche ai bambini.

Museo Nemo con bambini   terrazze del NEMO in estate

Il NEMO. Se si va ad Amsterdam in famiglia, questo è sicuramente il luogo da non perdere. Il NEMO, che sta per New Metropolis Science Museum è un Museo delle scienze interamente dedicato ai bambini. Le diverse sezioni permettono di approfondire varie tematiche del mondo della fisica, della chimica e delle scienze naturali. Agenti atmosferici, energia, macchine, forme, corpo umano: ce n’è davvero per tutti i gusti. E dall’enorme terrazza dell’edificio progettato da Renzo Piano che ospita il museo, si gode una vista unica sui canali della città. Se poi vi trovate ad Amsterdam in estate, da giugno a settembre, la terrazza del NEMO si trasforma in una sorta di spiaggia cittadina con tanto di sdraio e giochi ad acqua per la gioia dei più piccoli.

Veliero VOC Amsterdam con bambini    Museo navale Amsterdam

Il veliero Amsterdam. Scoprite la vita di una nave da carico del XVIII secolo! Praticamente davanti al museo della scienza NEMO si trova la nave VOC Amsterdam (VOC: “Compagnia olandese delle Indie Orientali”), la magnifica replica di un’imbarcazione del 1700, in grado di affascinare i bambini per ore. A bordo, vedrete lo stretto ponte di coperta dove 200 marinai dormivano in piccole amache; la panetteria, le cui pareti erano foderate con il ferro per proteggere le preziose riserve di cibo dai parassiti; la cabina del medico di bordo, completa di attrezzature chirurgiche piuttosto primitive e la cucina, dove veniva preparato il cibo per 240 uomini.
I piccoli marinai impareranno tutto sul tormentato passato della Amsterdam – ammutinamenti compresi, e molto altro ancora. Completate la visita al veliero con quella al bellissimo Sheepvart Museum, il museo marittimo di Amsterdam. Consigliatissimo con i bambini.

Van Gogh schilderij- Rijskmuseum

Museo Van GoghImperdibile occasione per i bambini quella di vedere dal vivo i quadri del genio olandese. Il multimediatour e l’audiotour per bambini sono disponibili in olandese e in inglese. E al piano terra c’è un atelier dove i bambini possono riprodurre le opere con diverse tecniche.

RijskmuseumCon un milione di opere, questo museo è il tesoro nazionale d’Olanda. Magnifici Rembrandt, Vermeer, Van Gogh, e i bambini saranno sicuramente incuriositi dalle case di bambole del XVII secolo, che riproducono nei minimi particolari le abitazioni tipiche del periodo.

 

Rembrandt House Museum. Un museo forse più per grandi ma che può essere tranquillamente visitato in famiglia. Accanto alla casa in cui visse il famoso pittore olandese tra il 1639 e il 1659 sorge il museo. Per i più piccoli sarà interessante vedere la ricostruzione della casa con alcuni dettagli dell’epoca.

Casa Museo di Anne Frank. Il nascondiglio segreto della famosa ragazza ebrea scappata ai Nazisti è nel cuore di Amsterdam e oggi è un museo tutto dedicato alla sua vita. Offre uno spaccato storico culturale molto importante per la comprensione di un periodo della storia indimenticabile e struggente. Per ragazzi dai 10 anni conviene anticipare la visita dalla lettura del meraviglioso Diario. Il museo è raggiungibile a piedi in 20 minuti dalla stazione centrale.

Ripley’s Believe it or not. Se avete visitato questo museo in altre città del mondo, magari a Londra, saprete già di che cosa si tratta. Cinque piani di curiosità di ogni genere, stranezze, cose assurde, illusioni ottiche incredibili. Vi verrà spesso da chiedervi se ciò che state vedendo è davvero reale, del resto è questo il nome del museo stesso. La visita è indicata per bambini già un po’ grandicelli, anche per il costo che non è proprio irrisorio. Ci sono inoltre delle zone che possono fare un po’ paura ai piccolissimi. Ingresso gratuito sotto i 4 anni.

Madame Tussauds. Anche Amsterdam ha un suo museo delle cere. Un’attrazione particolarmente gradita per ragazzi e adolescenti che possono incontrare i loro beniamini e scattare foto divertenti. Esiste anche la possibilità di un biglietto cumulativo con The Amsterdam Dungeon.

The Amsterdam Dungeon.  Anche questa è un’attrazione turistica pensata per ragazzi più grandi. Si ripercorrono alcuni episodi macabri e scabrosi della storia di Amsterdam in un’esperienza interattiva che prevede il superamento di un labirinto, l’incontro con le streghe sul rogo, la stanza delle torture e il tribunale dell’Inquisizione.

Houseboat Museum Amsterdam. Se non avete la fortuna di dormire in houseboat ad Amsterdam, questo museo molto particolare vi permette di scoprire tutto, ma proprio tutto, sul mondo delle case galleggianti. E i bambini troveranno risposta a tutte le loro comande.

Micropia. Questo è il museo perfetto per i piccoli scienziati. Accanto al mondo visibile, ne esiste uno altrettanto frenetico che sfugge all’occhio umano. A Micropia i bambini potranno cimentarsi tra vetrini e microscopi.

Cheese Museum Amsterdam. Questo museo è piccolissimo ed è interamente dedicato al formaggio olandese. Si impara la storia del formaggio così come le tradizioni legate alla produzione.  E c’è anche la possibilità di assaggiare diversi tipi di formaggio.

Parchi, zoo, stadio e altre attrazioni perfette per i bambini

Parchi amsterdam climbing    Amstelveen park fattoria didattica

La vita all’aria aperta è uno degli aspetti che i bambini apprezzeranno maggiormente visitando una città come Amsterdam. Parchi e parchi gioco sono tra i luoghi preferiti dalle famiglie, per alternare una corsa o un picnic in un prato alla visita di un museo. E accontentare un po’ tutti.

Sono tanti i parchi in cui rilassarsi e giocare, il più famoso è Vondelpark, il più grande della città. Un vero e proprio polmone verde in cui potete trovare un teatro all’aperto, diversi caffé e ristoranti in cui rifocillarsi e anche tante aree gioco per i più piccoli.

In periferia troviamo il grandissimo Amsterdam Bos con un grande lago artificiale nel mezzo e numerose attività per i bambini, dal parco avventura agli animali della fattoria. Anche Amstelpark si trova in periferia e ha un piccolo laghetto, un parco giochi e tante installazioni. Un’altra zona dove rilassarsi in città è la cosiddetta Museumplein, lo spazio davanti alla zona museale. Un po’ parco un po’ luogo di incontro, in inverno qui si pattina sul ghiaccio, in estate si può giocare nel prato.  Un altro parco molto amato dalle famiglie è Rembrandt Park, con all’interno De Uylenburg, una sorta di piccola fattoria dove vedere e accarezzare gli animali da cortile.

Anche Amsterdam ha il suo zoo, l’Artis (abbreviazione di Artis Royal Zoo). Uno zoo antichissimo all’interno di un grande parco dove passeggiare in mezzo ad alberi secolari e a piante rare, alcune in via d’estinzione. Più di 8000 animali tra lo zoo, l’acquario (uno dei più antichi d’Europa) e il padiglione delle farfalle.

Concludiamo la lista delle cose da fare ad Amsterdam in famiglia con la visita all’Amsterdam ArenA, lo stadio dell’Ajax. Un tour dello stadio, anche in notturna, è un’esperienza che i piccoli calciatori adoreranno.

Amsterdam: città d’acqua tra canali e spiagge

Amsterdam canals cruise   

La posizione della città offre un clima piacevole in primavera inoltrata, periodo nel quale la luce filtra nel centro storico illuminando le caratteristiche case a mattoncini. Gli alberi che seguono i corsi dei canali tornano a coprirsi di foglie e la città diventa un grande e accogliente parco. Questo è il momento migliore per salire a bordo delle canoe o delle bici d’acqua e solcare il lago nel cuore di Amsterdam Bos, il parco ricreativo più importante della città. Qui si possono affittare anche pedalò e piccole barche elettriche per lasciarsi cullare dall’acqua e trascorrere qualche ora in totale relax

Canal Bike. In diversi punti della città, tra cui il Rijksmuseum, Leidseplein e Westerkerk unite le due attività olandesi più tipiche (l’acqua e le biciclette) e pedalate sui canali affittando un pedalò, che gli olandesi chiamano appunto waterfietsen – ‘biciclette d’acqua’. Sono a quattro posti grandi abbastanza per tutta la famiglia, potrete esplorare l’Anello dei Canali alla velocità che vorrete, e con l’aiuto dei vostri bambini.

Wetlands Safari. Avvicinatevi all’acqua e alla natura con un giro guidato in canoa tra i giunchi a nord di Amsterdam. In questo piccolo tour è compreso un picnic sull’isola con cibi macrobiotici come formaggi e succhi di frutta, che vi permettono di assaggiare letteralmente la regione del Waterland. Il Wetland Safari organizza anche tour in bicicletta o canoa su misura per gruppi che vanno dalle 6 alle 60 persone. Il viaggio comprende trasporto, caffè/tè, pranzo, una canoa, una guida e un’offerta al Landschap Noord Holland.

Blijburg. Questa spiaggia cittadina sabbiosa e compatta (la più antica ad Amsterdam) è la migliore per i bambini e ha un grande bar-ristorante che serve prodotti biologici. La spiaggia è situata nella zona orientale di IJburg, è raggiungibile con il tram che parte dalla Stazione Centrale (direzione IJburg). Fermata: Ruisrietstraat.

Tutte le estati, da maggio a settembre, l’Amsterdam Beach Bus viaggia direttamente dal centro di Amsterdam alla bellissima spiaggia di Zandvoort an Zee che dista circa 45 minuti. La spiaggia, lunga circa 9 km e larga 100 metri, è particolarmente adatta alle famiglie ed è insignita di una Bandiera Blu per la limpidezza delle acque. L’acqua non sarà calda come quella del Mediterraneo, ma in estate una bella nuotata qui è un’esperienza da non perdere.

Dove mangiare ad Amsterdam con i bambini

Ricchissima l’offerta di ristoranti, brasserie, bar, piccoli spazi ricreativi dove fermarsi per degustare ogni tipo di cucina. In alcune aree del centro città la densità dei locali è talmente alta che si fa fatica a scegliere. Ottimi i panifici, il pane è buonissimo ed è uno spettacolo vedere infinite tipologie di pane esposte in vetrina e sugli scaffali di legno, il profumo è travolgente. Resterete sicuramente sorpresi anche dalle pasticcerie, vere e proprie botteghe artigiane che confezionano dolci tra i più invitanti e gustosi.
La cultura dei cafè è altissima, la gente vive gli spazi ricreativi con costanza e piacere, si ferma per consultare la mail nei numerosissimi wi-fi point, praticamente ovunque, per un caffè (l’espresso è ottimo, il caffè e le macchine italiane hanno conquistato il cuore degli olandesi), all’interno delle aree culturali, come i musei o la biblioteca (proprio di fronte al Nemo) ci sono self service e buffet freschissimi dove mangiare bene e risparmiando.

Foodhallen. I mercati al coperto spopolano ovunque perché accontentano un po’ tutti i palati con la modalità street food ma al coperto, al riparo dalla pioggia. Qui potete assaggiare specialità da tutto il mondo in un ambiente informale.

De Bakkerswinkel (Polonceaukade 1). In posizione strategica nel glorioso Westerpark, questo è il posto perfetto per pranzare dopo che i vostri figli hanno trascorso una o due ore scorrazzando ed esaurendo tutte le energie. Questa istituzione di Amsterdam è una sala da tè con pasticceria dal menù internazionale, dove potrete allietarvi con sandwich sostanziosi, zuppe, o divine fette di quiche. Caldamente raccomandate sono le cheesecake fatte in casa e gli straordinari tè.

Moak Pancakes. Una catena di locali (3 ad Amsterdam) dove gustare ottimi pancake, pranzi e brunch. Perfetto con i più piccoli.

Kinderkookkafé. In questo locale, situato a Vondelpark, i bambini sono i benvenuti, tanto da poter cucinare loro stessi. Anche se gli adulti sono presenti in cucina, possono stare seduti, godersi un caffè e una torta e lasciare che i bambini se la cavino da soli. Sia che vostro figlio sia un piccolo cuoco, sia che non sappia distinguere un cucchiaio da una forchetta, si tratterà comunque di una bella esperienza.

Cosa vedere nei dintorni di Amsterdam

Zaanse Schans   

A seconda dei giorni che avete a disposizione, vale la pena esplorare un pochino anche i dintorni di Amsterdam con i bambini. Se siete in Olanda in primavera, nel periodo di fioritura dei tulipani, non potete perdervi il Keukenhof, il parco floreale più bello del mondo. All’interno ci sono caffetterie, angoli per fare un picnic e anche un bellissimo parco giochi. Il parco si trova a circa mezz’ora da Amsterdam ed è facilmente raggiungibile con mezzi pubblici o navette dedicate.

Un’altra meta da non perdere se siete ad Amsterdam con i bambini è Zaanse Schans a soli 20 minuti dalla città. Zaanse Schans è l’Olanda dell’immaginario collettivo. Mulini a vento, zoccoli gialli in legno, qui il tempo sembra davvero essersi fermato. Zaanse Schans è una sorta di museo a cielo aperto dove si possono visitare dimore autentiche e scoprire come si viveva tra il ‘600 e il ‘700. Il luogo è molto turistico proprio perché particolarmente affascinante e interessante, soprattutto con i più piccoli.

Info turistiche utili per organizzare il viaggio

L’aereo è sicuramente il mezzo più comodo per raggiungere Amsterdam dall’Italia. L’aeroporto principale e il più vicino al centro è quello di Amsterdam-Schiphol, uno dei più importanti d’Europa. Si atterra qui con i voli di linea e con alcune compagnie low cost tra cui Easyjet. L’altro aeroporto servito da tante compagnie low cost è Eindhoven che si trova però a 120 km dalla città. I voli su Eindhoven sono solitamente più economici ma bisogna poi prevedere il transfer. Da entrambi gli aeroporti partono treni e autobus diretti ad Amsterdam.

Se si resta in città per alcuni giorni, può essere vantaggioso acquistare una Amsterdam Card, vi dà accesso libero alle principali attrazioni e alla rete di trasporti comunale. Valutate però bene i musei che volete visitare in famiglia, spesso con i bambini piccoli non si riesce ad usufruire di tutte le gratuità e la carta non è così conveniente. Potete scegliere anche l’Holland Pass se volete visitare attrazioni fuori dalla città come il Keukenhof.

Leggete il nostro articolo su dove dormire in houseboat ad Amsterdam se volete vivere quest’esperienza e lasciatevi ispirare dalla nostra sezione dedicata alla città e all’Olanda. In alternativa consultate i siti ufficiali holland.com e iamsterdam.com

Pubblicato in