Mostra Pixar a Roma 2018: con i bambini scopriamo i segreti dei film animati a Palazzo delle Esposizioni

Mostra Pixar Roma, l'ingresso
Manuela Rosellini, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno

Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Grazie alla mostra “Pixar, 30 anni di animazione”, siamo entrati dietro le quinte dei film di animazione, ammirando il lavoro dei filmakers che come per magia riescono a trasformare bozzetti e disegni in una appassionante storia per grandi e piccoli spettatori. Con la visita guidata per bambini abbiamo poi scoperto segreti e trucchi del mestiere, ci siamo fatti piccoli come le formiche e abbiamo costruito un mini mondo in 3D!

Sapete che ci vogliono anche 5 anni per realizzare un film di animazione? E che prima ancora di utilizzare computer e effetti digitali all’avanguardia si passa attraverso bozzetti e semplici disegni a matita o a carboncino? Sì, sì, proprio come quelli che fanno i bambini. Visitando la nuova mostra “Pixar, 30 anni di animazione – al Palazzo delle Esposizioni di Roma dal 9 ottobre 2018 al 20 gennaio 2019 – abbiamo conosciuto tantissimi piccoli segreti sul mondo dei cartoon e come questa famosa industria d’animazione digitale è riuscita a creare storie originali e personaggi intramontabili, che appassionano sia noi che i nostri figli.

Disegni, statuette, storyboard e perfino uno… zootropio! A spasso tra le sale

Mostra Pixar a Roma, le sale     Mostra Pixar a Roma, gigantografie

Arrivare qui è un po’ come entrare in punta di piedi dentro alcuni dei film che ci hanno rubato il cuore. Già all’ingresso, nella zona circolare da cui si diramano le diverse sale espositive, campeggiano quattro gigantografie: Alessio viene rapito da quella di “Up”, che raffigura i due protagonisti, il burbero Carl e il simpatico piccolo scout Russel, incantati di fronte allo spettacolo delle cascate paradiso. E anche noi ci incantiamo perché sembra di essere di fronte un quadro.

Mostra Pixar a Roma, storyboard     Mostra Pixar a Roma, i disegni

Mostra Pixar a Roma, i disegni     Mostra Pixar a Roma, le sale

Nelle diverse sale troviamo poi disegni a colori e in bianco e nero, e alcuni sembrano poco più che schizzi. “Mamma, ma davvero anche loro disegnano come me, con le matite colorate?”, si chiede Alessio meravigliato. Perché nella sua immaginazione i film di animazione nascono già belli e pronti, e invece ora, osservando tutto il lavoro e la passione che si celano dietro ogni più piccolo dettaglio, sta scoprendo che ci vuole moltissimo tempo per passare dall’idea al prodotto finito.

Mostra Pixar a Roma, artscape     Mostra Pixar a Roma, artscape

Tra un bozzetto e uno storyboard ci avventuriamo dentro alcune misteriose sale buie… nella prima troviamo l’Artscape, un’installazione creata ad hoc per l’evento, che utilizza i bozzetti dei film per creare un filmato immersivo. Si passa da Up a Toy Story, da Wall-e a Ratatouille, da Monsters & Co. a Cars senza soluzione di continuità. I bozzetti a un certo punto si animano e ci danno l’idea di quello che succede nella mente dei filmakers, quando immaginano la realizzazione completa del film.
La seconda sala “buia” ospita quella che Alessio chiama “la giostrina”. Si tratta di un moderno zootropio, uno strumento non certo di ultima generazione visto che fu brevettato nel 1867 prima ancora dell’avvento del cinema, ma che catalizza come una calamita l’attenzione e la meraviglia di tutti i bambini (e un po’ anche la nostra, lo ammetto), che restano con le facce appiccicate al vetro e gli occhi pieni di stupore per la magia che si crea all’interno. Su un disco sono fissate numerose sculture che rappresentano i personaggi di Toy Story 1 e 2 in posizioni diverse; a un certo punto il disco comincia a ruotare su se stesso sempre più velocemente, e quando viene illuminato da una luce stroboscopica che blocca il movimento in tante inquadrature, l’effetto che si crea dà l’illusione che le sculture prendano vita!

Mostra Pixar a Roma, i cortometraggi     Mostra Pixar a Roma, statuette

Altra chicca da non perdere sono i cortometraggi, che raccontano una storia spesso spassosa e un po’ grottesca, una delle produzioni più geniali della Pixar degli ultimi anni: i bambini li trovano sempre irresistibili.
Ci imbattiamo anche in tantissime statuette grigie che rappresentano alcuni dei personaggi dei film. “Perché non sono colorate? Perché fanno delle statue se poi il film va al cinema o in televisione? Perché di Mr. Incredibile ne hanno fatte quattro e in una è contento, in un’altra arrabbiato?” ci chiede Alessio. Lo scopriremo con la visita guidata “Dietro le storie”.

Dietro le storie, entriamo nella produzione dei film di animazione

Mostra Pixar a Roma, visita guidata per bambini     Mostra Pixar a Roma, visita guidata per bambini

È arrivato il momento di saperne di più, e così partecipiamo alla visita guidata per bambini, che ci svelerà non solo a cosa servono la moltitudine di statuette grigie disseminate nelle sale, ma anche perché vengono spesso utilizzate le forme geometriche o particolari tonalità di colore per rappresentare il carattere dei personaggi (ad esempio perché in “Inside OutRabbia è rosso e Tristezza è blu). Ma non possiamo svelarvi tutto…

Ancora veniamo a sapere che prima dell’animazione digitale, ma anche prima dei disegni, c’è un’altra fase fondamentale. La costruzione della storia. Proprio come i bambini creano avventure fantastiche usando i loro giocattoli (Toy Story insegna…), i filmakers devono avere una storia da raccontare.

Mostra Pixar a Roma, visita guidata per bambini     Mostra Pixar a Roma, laboratorio per bambini

E questa storia dovrà mescolare fantasia e realtà in modo così credibile da farci dimenticare di essere di fronte a un cartone animato. Per questo gli autori si calano letteralmente nel mondo dei loro personaggi. Così, se in “Alla ricerca di Nemo” si sono tuffati nelle profondità del mare, in “A bug’s life” hanno costruito una telecamera microscopica per capire com’è la realtà vista dalle formiche!
Una volta scesi in laboratorio anche i bambini potranno sentirsi piccoli come le formiche, camminando in un grande cubo tridimensionale, per poi armarsi di fogli colorati e adesivi, forbici e pennarelli e dare sfogo alla loro fantasia creando il proprio piccolo mondo 3D.

Informazioni Utili

Mostra Pixar a Roma, ingresso     Mostra Pixar a Roma, Monsters & Co.

La mostra “Pixar, 30 anni di animazione” resterà al Palazzo delle Esposizioni di Roma dal 9 ottobre 2018 al 20 gennaio 2019, con oltre 400 opere esposte tra disegni, sculture, bozzetti, collage e storyboard. Il consiglio per chi arriva con i bambini, soprattutto se piccoli, è quello di lasciarli liberi di esplorare in modo autonomo e non strutturato, partendo dalle sensazioni che suscitano in loro dipinti e filmati, oppure farli partecipare alla “visita-laboratorio” in cui vengono coinvolti in modo attivo e divertente con domande e indovinelli. Le visite guidate per bambini sono rivolte ai piccoli dai 5 agli 11 anni – considerate che la durata è di due ore e che le attività sono svolte in totale autonomia rispetto ai genitori. Gli orari sono il sabato dalle 16 alle 18 e la domenica dalle 11 alle 13 e il prezzo è di 12 euro a bambino (gratis sotto i 7 anni, consigliata la prenotazione anticipata al numero 0639967500 al costo di 2 euro). I biglietti solo mostra invece costano 12,50 euro per gli adulti e 6 euro da 7 a 18 anni. Sono disponibili anche biglietti famiglia: 2 adulti con fino a 3 bambini sotto i 7 anni pagano 20 euro, mentre 2 adulti con fino a 2 ragazzi da 7 a 18 anni pagano 25 euro (il biglietto permette inoltre di visitare le altre mostre eventualmente in corso al Palazzo delle Esposizioni). Vi segnaliamo poi che nella Sala Cinema del Palazzo verranno proiettati i film, il martedì con ingresso riservato ai visitatori della mostra e venerdì, sabato e domenica invece con ingresso libero fino a esaurimento posti. Se volete rivivere le emozioni di Coco, Il viaggio di Arlo, Gli Incredibili 2 e tutti gli altri capolavori firmati ©Disney/Pixar potete trovare il programma delle proiezioni a questo link, con date e orari.

Per Informazioni

www.palazzoesposizioni.it/mostra/pixar-30-anni-di-animazione
www.palazzoesposizioni.it/evento/dietro-le-storie

 

Copyright: Familygo. Foto di M.Rosellini; F. Mastroianni

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi