Annecy: il medioevo rivive nella festa del ritorno dagli alpeggi

Letizia Dorinzi, autore di Family Go

Autore:

Età bambini:  4-12 anni

Annecy, la Venezia della Savoia, adagiata sulle rive del lago omonimo, incanta per il suo fascino medievale, per i ponticelli, i canali, le botteghe caratteristiche e le case colorate. E anche per le sue tradizioni, come la festa del ritorno dagli alpeggi, una delle più antiche dell’arco alpino.

Un lago che vanta le acque tra le più pure d’Europa sulle cui rive si adagia una città che affonda le radici nel Medioevo e ne mostra fiera le tracce. Canali e ponti che ricordano tantissimo la nostra Venezia, perfino il carnevale è molto simile. Annecy è una delle città francesi più visitate in assoluto, un pezzo d’Oltralpe che sa anche un po’ di Svizzera e rimane profondamente legato alla tradizione Savoiarda.

Annecy2 baie-de-duingt-lac-annecy

annecy-vieille-ville-canaux Annecy

Scorci da cartolina, come quello del Palais de l’île, la dimora fortezza del XII secolo che in passato funse anche da prigione, e che affascina per la sua posizione in mezzo al fiume. E ancora il castello, simbolo della città, costruito nel corso di quattro secoli e dimora dei conti di Ginevra. I mercati che animano le piazze e le vie e che fanno pulsare il centro storico. Una città che da sola vale un viaggio. Se poi si aggiunge un evento di tradizione quasi millenaria, ecco che davvero vale la pena organizzare un weekend da quelle parti.

La Festa del Ritorno dagli alpeggi

Lac-Annecy-Tourisme-Festa-degli-Alpeggi-ph-C-Max1 Lac-Annecy-Tourisme-Festa-degli-Alpeggi-ph-C-Max2

Il secondo sabato di ottobre, nel 2018 sabato 13 ottobre (dalla mattina al tardo pomeriggio), la città si veste a festa per celebrare una tradizione di epoca medievale che ogni anno viene fatta rivivere con grande orgoglio dei cittadini. Gli animali scendono dalle montagne per passare l’inverno al caldo in pianura e, nel loro passaggio, sfilano per le vie della città. Un transito che vuole simboleggiare anche il caloroso benvenuto all’autunno e che si presta come occasione unica per far rivivere le antiche usanze.
Canti, danze folkloristiche, strumenti tradizionali e figuranti in abito d’epoca accompagnano le mandrie e creano un’atmosfera unica che incanta grandi e piccoli.
E poi ancora artigianato savoiardo e vecchi mestieri che si mettono in bella mostra nella cornice unica di una cittadina che davvero sa affascinare come poche altre.

Per maggiori informazioni su un viaggio d’autunno in Savoia con i bambini – per chi volesse approfittare della festa dell’alpeggio per prendersi qualche giorno in più – ecco un bellissimo itinerario che si snoda nella Savoia francese: Le Alpi francesi d’autunno, natura, sapori e svago per i bambini.

Per informazioni

http://www.lac-annecy.com
http://annecytraditions.free.fr
http://it.rendezvousenfrance.com/

 

Copyright: Familygo. Foto di Lac Annecy Tourisme/H-Bonnel-C-Max; L. Tenebrosi

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi