Tuttestorie 2018: al Festival delle Storie di Cagliari i desideri arrivano alle stelle

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno, 1 settimana, Weekend

Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni4-12 anni13-18 anni

In programma dal 4 al 12 ottobre a Cagliari (e dal 4 a 10 ottobre anche in altri comuni dell’isola) – la tredicesima edizione di “Tuttestorie. Festival di Letteratura per ragazzi”. In calendario nei giorni del festival mostre, laboratori permanenti, installazioni, letture collettive, progetti speciali, la libreria del festival e tanti racconti.

Forse non tutti sanno che nell’origine del nome “desiderio” c’è il senso di un “cielo vuoto di stelle” (dal latino de‑sidera). Desideriamo infatti qualcosa di cui abbiamo nel cuore e nella mente l’immagine (le stelle lontane), ma ne sentiamo il vuoto (dove sono quando non le vediamo? e anche se le vediamo non sarebbe forse bello toccarle?). Il desiderio, insomma, come aspirazione a qualcosa che conosciamo ma non abbiamo o non possiamo avere.

Lo sanno invece bene a Cagliari, in Sardegna, dove, dal 4 al 12 ottobre, si terrà – presso il Centro comunale Exmà e in altri luoghi cittadini (e dal 4 a 10 ottobre anche in altri comuni dell’isola: Assemini, Carbonia, Decimomannu, Decimoputzu, Elmas, Gonnesa, Iglesias, Isili, Loceri, Pabillonis, Posada, Ruinas, Sanluri, Sant’Antioco, Serramanna, Siliqua, Vallermosa, Villacidro, Villasor e Villaspeciosa) – la tredicesima edizione di “Tuttestorie. Festival di Letteratura per ragazzi“. Tredicesima edizione che ha come titolo appunto “Voglio l’erba delle stelle. Racconti, visioni e libri dei Desideri“. Delle stelle – della loro assenza e del loro essere oggetto di desiderio – abbiamo detto, l’erba del titolo si riferisce invece, oltre che alla celebre “erba voglio”, anche al fatto che l’Exma, dove il festival si terrà dal 4 al 7 ottobre, accoglierà i suoi visitatori con “Un cielo d’erba, luci e sogni”, un fitto tappeto verde azzurro che incornicia il cielo e farà da sfondo ai vari eventi. Sempre all’Exma l’ambiente narrativo “Se potessi esprimere un desiderio”, trasformerà una delle sale del centro culturale in un viaggio di stelle e sogni ispirato dalle illustrazioni dell’omonimo libro di Jimmy Liao.

Nei giorni del festival saranno presenti 95 ospiti italiani e internazionali (fra scrittori, illustratori, artisti, narratori, musicisti, attori, danzatori, scienziati e giornalisti) e i visitatori potranno godere di mostre, laboratori permanenti, installazioni, letture collettive, progetti speciali, della libreria del festival, di pensieri, racconti e visioni degli scrittori e dei ragazzi. Circa 430 appuntamenti per bambini da 0 a 16 anni (e adulti curiosi, ovviamente!) tutti legati, più o meno direttamente al tema dei desideri. Pensate che c’è addirittura un Ufficio Poetico dei Desideri che sta appunto raccogliendo, attraverso insegnanti e bibliotecari, i desiderata dei bambini e che li pubblicherà su panni stesi per tutto il Festival. Perché, come spiegano gli organizzatori “Se l’Erba Voglio non c’è nel Giardino del Re, l’Erba Vorrei c’è in tutti i giorni miei. E magari cresce anche su una stella: e noi vogliamo quella“.

Per informazioni:

www.tuttestorie.it/

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi