Glasgow e dintorni con i bambini: musei, laghi e… calcio!

Trongate 103 - a centre for the arts and creativity in the Merchant City, Glasgow. The centre houses Street Level Photoworks, Project Ability, Glasgow Print Studio, Transmission Gallery, Sharmanka Kinetic Theatre, Glasgow Independent Studio and Project Room, Glasgow Media Access Centre (GMAC) and the Russian Café - Gallery Cossachok.
Pic: P.Tomkins / VisitScotland / Scottish Viewpoint
Tel: +44 (0) 131 622 7174
Fax: +44 (0) 131 622 7175
E-Mail : info@scottishviewpoint.com
This photograph can not be used without prior permission from Scottish Viewpoint.
Giulia Caputi, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

People make Glasgow, è questo il motto della più grande città della Scozia. Da sempre in competizione con Edimburgo, Glasgow si presenta oggi come una città dinamica e in crescita e si offre alle famiglie con musei a misura di bambini, piacevoli piste ciclabili e graziosi piccoli centri immersi nel verde del Parco Nazionale dei Trossach.

In un viaggio in Scozia in famigliaGlasgow è una destinazione vivace e stimolante, perfetta per un weekend, ma ancora meglio se avete a disposizione un’intera settimana, perché ricca di attrazioni e musei per bambini e perché i suoi dintorni sono un’esplosione di rigogliosa natura. Un tempo centro industriale, ha conosciuto anche disoccupazione e depressione economica; oggi si presenta invece protesa al futuro e piena di fiducia.

Passeggiando per Glasgow

scozia-glasgow-citta2      scozia-glasgow-Mungo

Passeggiare nel centro della città con i bambini permette una prima visione d’insieme; a partire da George Square non sarà complicato seguire le vie dello shopping, ampie strade squadrate immerse nel traffico cittadino con zone pedonali circondate da imponenti edifici vittoriani. Il percorso si snoda attraversando Merchant Square, un vecchio mercato coperto, oggi rinnovato come una moderna piazza su cui si affacciano pub e ristoranti, fino a salire su verso la Glasgow Cathedral. L’edificio della Cattedrale, dedicata a San Mungo, austero e solenne, è in stile gotico e risale quasi tutto al XV secolo. Interessante è anche la Necropoli che si estende proprio nella collinetta alle spalle della Chiesa. Bellissime le tombe vittoriane dei ricchi industriali del luogo, mentre passeggiando si può godere del panorama sulla città.

Cosa vedere a Glasgow con bambini

scozia-glasgow-Riverside_Museum_Exterior      scozia-glasgow-riversidemuseum

Sulla riva del fiume Clyde si staglia il profilo triangolare del Riverside Museum Scotland ‘s Museum of Transport and travel, realizzato dall’archistar Hadid Zaha. Di fronte al museo vengono spesso organizzate attività per tutta la famiglia, dalle gare di skate alla sabbiera per far giocare i bambini. Entrando veniamo accolti da una sorprendente collezione di mezzi di trasporto che ci permette di compiere un viaggio su treni, carrozze, auto di lusso, vecchi tram, biciclette, moto. Il percorso coinvolge e affascina anche i più piccoli con materiali multimediali (video e audio) e possibilità di giocare salendo su metropolitane d’epoca e passeggiando nella ricostruzione di una strada dei primi del ‘900. E’ facile perdersi a osservare tutte queste meraviglie e stupirsi nel provare a salire sul camion dei pompieri o nel girovagare per i padiglioni scoprendo gli oggetti e i mestieri d’una volta. Il Riverside Museum si può raggiungere anche facendo un giro in bici sulla ciclabile cittadina, e fare un pic-nic sulle sponde del fiume.

scozia-glasgow-campo     scozia-glasgow-Glasgow-School-of-Art-Shop_-CREDIT-McAteer-Photograph

Di museo in museo arriviamo allo Scottish Football Museum di Hampden Park. Un museo sul calcio? E perchè no? Il calcio in Scozia è sinonimo di creatività, grandi campioni e soprattutto competizioni contro l’Inghilterra. La storia del calcio scozzese racconta gli albori di uno sport praticato da operai e divenuto oggi lo sport più diffuso al mondo. La visita al museo si snoda tra le collezioni di oggetti e immagini del calcio, con filmati, riproduzioni, biglietti, palloni e coppe d’epoca. E’ possibile inoltre fare una visita guidata all’interno dello Stadio, percorrendo tutto il tragitto che i giocatori compiono prima di entrare in campo, dal pullman che li porta allo stadio, agli spogliatoi, alla zona di riscaldamento. Ad accompagnarvi in questo percorso esperte guide capaci di raccontare divertendosi e divertendo tanti episodi di campioni e di squadre che hanno giocato su quel campo. Per chi è appassionato, come noi, di calcio e di sport, è una vera chicca.

Infine eccoci alla Glasgow School of Art: di sicuro interesse per chi ama arte e design è tuttora una scuola e le visite vengono svolte dagli stessi studenti di architettura. La Glasgow School of Art deve tutto al suo fondatore ed ideatore Charles Rennie Mackintosh: Rennie e la moglie Margaret Macdonald furono infatti i principali artisti e architetti dell’art noveau in Gran Bretagna. La scuola appare severa all’esterno, con ampie vetrate che rendono l’interno luminoso. Gli arredi di legno, la sobrietà della biblioteca e gli elementi in ferro battuto fanno di questa scuola un vero e proprio museo. Bellissimo anche il negozio dove si possono acquistare oggetti di design realizzati dai migliori studenti insieme a libri d’arte, di fotografia e di architettura. E’ possibile inoltre prenotare un tour guidato alla scoperta di tutti gli altri edifici di Rennie Mackintostosh presenti in città.

I dintorni di Glasgow con i bambini

scozia-glasgow-Loc-lomond2      scozia-glasgow-lomond

I nostri viaggi con i bambini sono sempre caratterizzati da una parte dedicata alla vita all’aria aperta e al contatto con la natura: così, dopo aver affittato la macchina, a circa 32 chilometri da Glasgow, ci siamo immersi nella rigogliosa natura scozzese del Trossachs National Park sul Loch Lomond. Il Loch Lomond è il più grande lago della Gran Bretagna e offre moltissime attività per bambini e famiglie. Si possono affittare le biciclette, fare un giro in battello, andare ad osservare le varie isolette al centro del lago, passeggiare sulla riva dando da mangiare a cigni ed oche. Sono luoghi di villeggiatura anche per gli Scozzesi quindi è bene prenotare per tempo (soprattutto se pensate di andarci in pieno agosto).

scozia-glasgow-Luss

Delizioso è il piccolo villaggio di Luss dove sono state girate anche serie televisive scozzesi: le sue casette a un piano, i giardinetti fioriti, la tranquillità e il silenzio vi conquisteranno. All’interno del parco ci sono anche un acquario e un centro di accoglienza di rapaci, che sono state curiose tappe del nostro itinerario in Scozia con i bambini. Piccole aree attrezzate e parchi giochi all’aperto ci hanno consentito di trascorrere giornate piacevoli e alla portata di tutta la famiglia.

INFORMAZIONI UTILI

Dove dormire

scozia-glasgow-Loc-Lomond      scozia-glasgow-pecore-alla-fattoria

Nella città sono numerosi i Bed&Breakfast e le Guest House adatte anche a famiglie con bambini piccoli. Sul lago invece si trovano numerosi campeggi, ma noi consigliamo il soggiorno in fattoria per il contatto diretto con gli animali, pecore in particolare, e l’ospitalità scozzese veramente super.
Shantron Farm– Una vera fattoria con moltissime pecore e una vista sul lago mozzafiato. Si trova a Luss di fronte Loch Lomond. Un posto accogliente, reso piacevole e allegro dalla sua proprietaria Anne Lennox. Ottima la prima colazione con dolci, pane, marmellate, uova e perfino pesce preparato proprio da Anne. La sua famiglia possiede da 4 generazioni la Shantron Farm.

Dove mangiare

Naturalmente cheeseburgher e patatine fritte sono sempre presenti nella cucina britannica. Consigliamo anche le zuppe, gli ottimi purè di patate, i piatti di pesce (salmone tra tutti) o vegetariani. Non tutti i ristoranti e i pub sono children friendly ma la maggior parte permettono di mangiare con i bambini fino alle 20 e hanno tutti il children menù corredato di pastelli per disegnare, adesivi o piccoli giochi da fare al tavolo.
Presso LUSS segnaliamo The village rest, un ristorante bistrò molto carino situato in una casetta tipica. Troverete piatti di carne, manzo in particolare, ma anche buoni piatti vegetariani.
Se alla fine del viaggio il desiderio di pizza si fa sentire (a noi è successo)…sappiate che a Glasgow c’è un’ottima pizzeria italiana proprio in centro!

Shopping

Tipicamente scozzesi sono i prodotti di maglieria di pura lana vergine, il whisky, le marmellate e la crema di limone. I gadget di Loch Ness si trovano un po’ ovunque e piaceranno anche ai più piccoli.

Come arrivare

In aereo: le principali compagnie aeree internazionali viaggiano su Glasgow con linee dirette e tra i low cost c’è anche Ryanair. Consigliamo almeno 5 giorni di vacanza per poter visitare sia il centro città sia i dintorni nel verde, con bambini già a partire dai 2 anni.

Info turistiche

peoplemakeglasgow.com

 

Copyright: Familygo. Foto di VisitBritain/G. Caputi

Pubblicato in

Family Hotel

Vedi tutti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi