Grecia. Mykonos, l’altra faccia dell’isola, vista dalle famiglie

Laura Tenebrosi, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

L’isola della notte è in realtà un luogo meraviglioso anche con i bambini per le spiagge di acqua azzurrina e di sabbia fine, per la tranquillità e il clima mite che si respira nei mesi di maggio, giugno e settembre.

Mykonos, isola delle Cicladi, incontrastata regina della notte, di giorno regala paesaggi mozzafiato con splendide spiagge, bagnate da un mare pulito e dai colori che vanno dall’azzurro al turchese, al blu delle profondità del Mediterraneo e, la facile balneazione, unita a un clima estremamente favorevole, la rende un’ottima meta anche per famiglie con bimbi piccoli, evitando i mesi di luglio e agosto, che sono molto caotici.

Spiagge per famiglie

L’attrazione principale dell’isola sono le spiagge. Quindi vediamo subito quali sono quelle più adatte alle famiglie, perché sebbene tutte siano stupende, alcune potrebbero infastidirci per la musica ad alto volume (specialmente nel tardo pomeriggio). Le più belle (e meno ventose) sono dislocate nella parte meridionale dell’isola. Ornos e Plati Yalos sono le due spiagge più adatte a famiglie con bambini. Sono tutte attrezzate (ma non è vincolante) e vi è possibile praticare alcuni sport nautici.
Altre spiagge tranquille sono la splendida Kalo Livadi, Aghios Ioannis, vicino a Ornos (sabbia fine e mare cristallino che ne fanno la spiaggia più bella del litorale), Aghios Stefanos, a nord di Mykonos e ad 1,5 km dal Porto nuovo e Aghios Sostis, difficile da raggiungere, non c’è niente, ma è piena di bambini e di vip, quelli giusti!

Cosa vedere

L’isola propone principalmente escursioni nelle sue meravigliose spiagge e la suggestiva passeggiata nel suo centro principale, che è la Chora.
Meravigliosa, con le sue casette bianche, coperte di bouganville, vicoli stretti pieni di negozietti di ogni tipo con souvenir e articoli dei brand più famosi, la Chora è uno dei luoghi più attraenti della Grecia.
Oltre il porto troverete i famosi mulini, dove immancabilmente potrete far socializzare i vostri figli con Pedro, il pellicano mascotte dell’isola.
Per l’aperitivo alla Little Venice, se i ritmi dei vostri figli piccoli ve lo permettono, non avrete che l’imbarazzo della scelta. Questo luogo è caratterizzato da un insieme di locali a bordo mare. Vale la pena, almeno per una sera, assistere al tramonto seduti in uno di questi bar, perché è uno spettacolo indimenticabile. Il passaggio è un po’ stretto e con il passeggino è poco agevole. Se non riuscite a passarvi, entrate dai bar che hanno l’ingresso sulla via parallela.
Il secondo centro dell’isola è Ano Mera. Si trova nel centro di Mykonos ed è un tipico paesino in stile cicladico. Famoso è il monastero Tourliani. Per chi non lo sapesse sull’isola possiamo trovare ben 365 chiese, una per ogni giorno dell’anno.

Dove mangiare

Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Tra i tanti citiamo Antonini nella Chora e Fisherman ad Ano Mera. Da entrambi potrete gustare i piatti tipici dell’isola con un buon rapporto qualità prezzo.
Tanti sono anche i ristoranti che si possono trovare sulle spiagge, ma fate attenzione. Spesso sono molto dispendiosi.

Dove dormire

Mykonos offre valide alternative per chi viaggia coi propri figli. Vi sono molti alberghi, residence e appartamenti nei pressi delle spiagge frequentate dalle famiglie.
Per l’affitto di un appartamento si può consultare il sito: Homelidays.com. Tanta scelta, dai monolocali, alle ville con piscina. Inoltre si possono consultare i commenti di chi ci è già stato. Consigliato l’Esperides, un residence in splendida posizione sulla spiaggia di Plati Yalos.
Chi desidera invece alloggiare in hotel consigliamo l’Hotel Kamari sempre sulla medesima spiaggia. Le strutture ricreative di questo hotel includono una piscina all’aperto, una vasca termale e una piscina per bambini. Tutte le camere del Kamari Hotel dispongono di aria condizionata, TV, frigorifero, asciugacapelli e balcone o veranda con vista sul mare, sulla piscina o sul giardino. L’Hotel Kamari fornisce servizio navetta, una reception operativa 24 ore su 24, e parcheggio in loco gratuito. La fermata dell’autobus si trova davanti all’hotel: gli autobus passano di frequente e offrono ottimi collegamenti per la città. Un altro hotel di Plati Yalos è l’Argo Hotel Mykonos consigliato dalle famiglie che ci sono state (www.argo-mykonos.gr).
Un po’ più decentrato rispetto agli altri, l’Hotel Archipelagos, a Kalo Livadi (www.archipelagos.gr) E’ una struttura 4 stelle, adagiata in posizione panoramica sulla costa meridionale dell’isola. Ogni camera ha entrata indipendente su una piccola veranda privata. Le camere sono tutte vista mare, silenziose, pulite e molto spaziose, dotate di ogni comfort. Vi è anche un parco giochi per bambini.
Tutte le strutture citate sono prenotabili nel sito booking.com con delle offerte.

Quando andare

Il clima di Mykonos è tipicamente mediterraneo, con estati che vanno da maggio ad ottobre. Il meltemi soffia su tutta la Grecia specialmente nei mesi di luglio e agosto.
Il periodo migliore per visitare l’isola con i nostri bambini è sicuramente la bassa stagione, che comprende i mesi di maggio, giugno, settembre ed ottobre.

Come arrivare

Mykonos si raggiunge comodamente dall’Italia con 2,5 h di aereo.
Easy jet e Meridiana collegano frequentemente Milano Malpensa con l’isola durante il periodo estivo. Per date e orari si consiglia di consultare il sito internet delle compagnie.
In alternativa si può acquistare un volo+soggiorno presso qualsiasi agenzia viaggi.

Come spostarsi

La maggior parte delle spiagge sono ben servite da una linea di autobus, che collega anche il centro cittadino, la Chora.
In alternativa, si consiglia il noleggio di un mezzo di trasporto. Ci si può appoggiare a e-noleggioauto (www.enoleggioauto.it). Si può prenotare on-line oppure telefonando al numero verde che troverete sul sito.

Info turistiche

http://www.mykonos.gr/

Pubblicato in