Tutti al Maxxi! dove i bimbi ballano con William Kentridge

Eleonora De Filippis, autore di Family Go

Autore:

Età bambini:  4-12 anni

Fino al 3 marzo la mostra “Vertical thinking”  è una grande occasione da non perdere per far interagire i bambini con il pensiero e le opere del grande artista sudafricano.

di Eleonora De Filippis

Esilarante, entusiasmante… in poche parole impedibile la mostra dell’artista sudafricano William Kentridge al Maxxi di Roma fino al 3 Marzo. Una mostra ben fatta perché libera, e nello spazio libero i bimbi si muovono volentieri. Nato nel 1955, Kentridge è oggi uno tra gli artisti più apprezzati a livello mondiale. Le sue opere sono esposte nei maggiori musei del mondo come la Tate Modern di Londra e il MOMA di New York. Disegni, incisioni, ma soprattutto film d’animazione creati da disegni a carboncino che si muovono sullo schermo alla stregua delle lanterne magiche dei nostri nonni: questo è il mondo di Kentridge.

Kentridge_Observatory roomKentridge Bomb room

La mostra curata da Giulia Ferracci ruota intorno all’installazione “The Refusal of Time”; è infatti il tempo al centro della riflessione dell’artista che ricrea nello spazio del Maxxi una camera sonora con proiezioni sulle 4 pareti: ballerini, orologi, megafoni, ombre cinesi, personaggi che si muovono proprio come i primi attori del cinema muto del secolo scorso, il tutto in un’esplosione di suoni a cui è impossibile resistere. I bambini che entrano nell’opera, proprio perché più liberi da condizionamenti, cominciano a giocare mimando animali sulle pareti, a ballare e a correre lungo il perimetro della salain cui al centro l’artista ha collocato una strana macchina mobile in legno, un po’ misteriosa, che ricorda quelle progettate da Leonardo da Vinci. Il modo in cui l’uomo misura il tempo è una convenzione e l’era moderna ha fatto nascere nell’uomo la necessità di sincronizzare il proprio tempo personale.

“The Refusal of Time” è un’opera unica, pensata e realizzata in collaborazione con un fisico, un compositore e una coreografa. Un’opera che coinvolge infatti tutte le arti: cinema, musica, danza, teatro, disegno in un racconto fiabesco in cui lo stesso artista compare e scompare come per magia. E’ straordinario come l’opera di Kentridge, così originale e complessa entri immediatamente in relazione con i bambini. E questo è anche il caso dell’istallazione “Preparing the flute”, un piccolo teatro in miniatura in cartone dove sagome di personaggi e animali si muovono con il sottofondo musicale del meraviglioso Flauto magico di Mozart.

INFORMAZIONI

Biglietti: Intero euro 11,00 gratuito fino a 14 anni
www.fondazionemaxxi.it

Copyright: Familygo. Foto di  Flaminia Nobili.

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi