“L’isolachenonc’è”: festa di letture e creatività a Milano. Tutti gli eventi per i bambini

Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: Weekend, 1 giorno
Età bambini:  4-12 anni

Dal 18 gennaio negli spazi della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli va in scena l’edizione 2020 de “L’isolachenonc’è”, festa di letture e creatività per bambine e bambini da 0 a 11 anni. Spettacoli, laboratori, performance e letture animate con la partecipazione di autori, illustratori, cantastorie e artisti. Ecco tutte le date.

Ci sono molti strumenti per crescere i bambini e farne giovani cittadini consapevoli. Fantasia e creatività sono certamente tra questi. La Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano lo sa bene e per questo ripropone anche nel 2020 “L’isolachenonc’è”, festa di letture e creatività per bambine e bambini da 0 a 11 anni.

Si comincia il 18 gennaio con L’isolachenonc’è – Giochiamo per partecipare, una giornata di autori, illustratori, formatori e artisti che mettono in scena storie a uso e beneficio dei più piccoli. Un percorso in cui sperimentare, esplorare, condividere e divertirsi nella consapevolezza che, giocando, i bambini vivono un’esperienza rara nella vita degli esseri umani: quella di confrontarsi da soli con la complessità del mondo. Giocare, dunque, significa anche mettersi in gioco e partecipare in modo attivo alla nostra storia e alla storia degli altri.


Si comincia alle ore 10 presso la Fondazione, in viale Pasubio 5, e per tutta la giornata si alternano laboratori, letture animate, spettacoli, appuntamenti con i cantastorie (tutti divisi per fasce d’età) e perfino uno spettacolo finale di circo per bambini e adulti. Il tutto negli spazi davvero suggestivi dell’isola:

Bauli dei travestimenti
uno spazio in cui lasciar fluire in libertà la creatività, sperimentare ruoli e identità, giocare e immedesimarsi.
Baia dell’immaginazione
uno spazio permanente in cui fermarsi a leggere e ascoltare
Oasi degli incontri speciali
un luogo animato da letture, incontri, laboratori e performance per condividere emozioni e nuove idee

Quello del 18 gennaio è solo il primo appuntamento di questa edizione 2020 de “L’isolachenonc’è”: gli spazi della Fondazione accoglieranno le famiglie e i bambini anche a febbraio, marzo e maggio, mese in cui l’isola si aprirà alla città e porterà le sue storie in biblioteche e centri culturali in una grande iniziativa di condivisione e inclusione. Questi gli appuntamenti successivi:

15 febbraio
L’isolachenonc’è – Sperimentiamo per cambiare
Un invito a sperimentare con un pizzico di coraggio per scoprire, anche grazie a tentativi ed errori, percorsi alternativi e stimolanti.

7 marzo
L’isolachenonc’è – Raccontiamo per ricordare
Un invito alla trasmissione delle memorie attraverso fiabe e favole che stimolano la creatività dei bambini e insegnano il valore di liberazione della parola.

21 marzo
L’isolachenonc’è – Speciale Che storia!
Nell’ambito del festival “Che Storia!” della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

9-10 maggio
L’isolachenonc’è – Una festa alternativa e un fuori festa nella città di Milano
Una festa dedicata alla libertà di essere alternativi e differenti da tutti gli altri che propone un avvicinamento al libro, alla lettura e alle storie che si fonda sull’ascolto e sulla partecipazione. Un evento diffuso nella città di Milano in cui le attività, i personaggi, le storie e la creatività de L’isolachenonc’è approderanno nelle biblioteche e nei centri culturali.
Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Qui il programma completo de l’Isolachenonc’è.

Per informazioni:

www.fondazionefeltrinelli.it/isola

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi