Valencia per i bambini: dove dormire, dove mangiare e info utili

Laura Tenebrosi, autore di Family Go

Autore:

Età bambini:  4-12 anni

DOVE DORMIRE

Hotel Petit Palace Bristol ***
Si trova in pieno centro storico, a 10 minuti a piedi dalla fermata del metro (Colon linea 3 e 5) e a 2 minuti dalla piazza Reina Sofia, dove si fermano gran parte degli autobus.
Ha camere spaziose che posso ospitare fino a 2 adulti e 2/3 bambini.
Ottima la colazione, dove si può spaziare dal dolce al salato in abbondanti quantità. Connessione Wi-Fi gratuita in tutte le stanze. http://it.petitpalacebristolhotel.com/

DOVE MANGIARE

Valencia La PepicaLa cucina spagnola è molto rinomata per piatti a base di pesce, per il suo celeberrimo Jamon Serrano (prosciutto di montagna), che viene rigorosamente tagliato a mano, nonché per le tapas, i montaditos (corrispondono più o meno alle nostre bruschette) e… la paella alla Valenciana. Fate attenzione a due dettagli molto importanti: la paella si mangia solo a pranzo e l’originale è fatta con carne di pollo e coniglio, anche se potete ordinare quella di solo pesce. Se capitate in un ristorante dove vi offrono questo piatto anche alla sera, siete capitati in un posto per turisti.

LA PEPICA RESTAURANT. Per un’ottima paella alla valenciana. Ristorante raffinato, si trova sul lungomare della città, di fianco al nuovo porto. Basti pensare che tra i suoi illustri ospiti annoverava Ernest Hemingway e oggi i reali di Spagna. Che dire, ottima la paella, ottimo l’antipasto con pane appena tostato e pomodoro e ottimi gli anelli di totano. Tenerissimi! (www.lapepica.com)

Per ottime tapas, molto rinomato è il CASA MONTANA (fermata metro Mediterrani). Precisiamo però che è un po’ caro e poco attrezzato per ospitare bambini. Prezzo medio a persona euro 20,00-25,00.
Invece la Taverna TASCA EL BELGA è un buon compromesso qualità/prezzo in pieno centro, nell’animata Calle de Caballeros al numero 15. Molto disponibili anche con i bambini, è un piccolo ristorante tipico, dove poter gustare piatti locali (tapas, montadito) e farsi consigliare da loro in base ai vostri gusti personali. Ottimo il piatto con patate, uova e prosciutto crudo rigorosamente spagnolo. Molto buoni anche i dolci. Prezzo medio a persona 15,00 euro.

RISTORANTE SUBMARINO. Si trova nel complesso dell’Oceanografico, sotto l’acquario. E’ un ristorante molto elegante e… ahimé poco economico. Piatti a base di pesce, molto curati. Offre anche un menù per bambini. La sua particolarità è che le pareti in realtà sono vetri attraverso i quali si vedono nuotare molte varietà di pesci. E’ d’obbligo la prenotazione. Prezzo medio a persona 50,00-60,00 € (www.cac.es/oceanografic).

Non lasciate Valencia senza aver assaggiato almeno una volta la bevanda tipica di questa città: l’ORCHATA. E’ molto dissetante, preparata con acqua, zucchero ed il latte di un piccolo frutto coltivato nelle campagne intorno alla città: la Chufa. Ci si immergono dei lunghi biscotti chiamati fartones.Le due orchaterie più rinomate della città si trovano nel centro storico, vicino a Plaza de la Reina e sono HORCHATERIA DE SANTA CATALINA e ORCHATERIA EL SIGLO. Sono praticamente una di fronte all’altra.

COME ARRIVARE

In aereo: RYANAIR collega Valencia alle maggiori città italiane più volte la settimana (www.ryanair.com/it).
L’aeroporto è collegato alla città dalla linea 3 e 5 della metropolitana.
Acquistate la VTC (Valencia Tourism Card) direttamente all’aeroporto, a meno che non l’abbiate già comprata online, che permette l’accesso ai mezzi pubblici urbani, compreso il tragitto dall’aeroporto (vedi sotto).
In macchina: Valencia dista da Milano 1320 km (www.viamichelin.com)

SPOSTARSI IN CITTA’

Non vi resta che prenotare il volo low cost e acquistare online la VTC (Valencia Tourism Card) che vi permette l’accesso ai mezzi pubblici urbani, compresa la linea metro 3 e 5 che collega la città all’aeroporto. Può valere 24/48/72 ore e offre anche agevolazioni per la visita di alcuni musei, negozi e ristoranti convenzionati. Il prezzo varia in funzione della durata della card, da un minimo di  10€ per 24 ore ad un massimo di 20€ per 72 ore. I bimbi fino a 6 anni non pagano. Acquistando la card on-line si può usufruire di un 10% di sconto. In alternativa, la si può acquistare anche in aeroporto, Ufficio del turismo in Plaza de la Reina e alla stazione dei treni.
Maggiori informazioni (incluse anche le attrazioni che offrono sconti) si possono trovare sul sito della card: www.valenciatouristcard.com

Valencia è ben servita da una fitta rete di autobus. Anche la metropolitana è una valida soluzione, ma non è capillare come il bus. Valencia possiede anche molte piste ciclabili, tant’è che dall’estate scorsa il Comune ha promosso un nuovo servizio di nolo bici, al momento molto apprezzato da residenti e turisti  perché comodo ed economico. Al prezzo modico di 10 euro per una settimana possiamo noleggiare una bici in diversi punti della città. E’ consigliato a bambini dai 6/7 anni in su in quanto le biciclette non presentano seggiolini.

INFO TURISTICHE

Nel sito ufficiale vi è una sezione “Valencia con i bambini”
http://www.visitvalencia.com/it/home

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi