Umago: al mare in Croazia per divertirsi come una volta

Al villaggio Kanegra di Umago, in Croazia, i miei bambini hanno scoperto un mare ricco di avventura, che ha superato di gran lunga ogni altro genere di divertimento organizzato. Forse è ora di cambiare marcia: una bella retro per tornare alla semplicità delle cose essenziali, come regalo ai nostri figli.

Scarpette di gomma, maschera e boccaglio (pinne per chi vuole esagerare) è tutto ciò che serve per una vacanza di sano divertimento per i vostri figli. Potete “dimenticare” a casa nintendo e compagnia bella senza pensieri: per i bambini niente è più emozionante di scoprire che il mare non sa di cloro, che nelle sue acque cristalline esistono cetrioli che non sono verdure, spugne che non servono a far brillare le piastrelle della cucina, anemoni che non sono una brutta parola e stelle viventi. E mica al largo. A riva s’incontrano saraghi, orate e pinne nobilis a gogò. Laura e Alberto di 8 e 6 anni, dopo tre giorni in Croazia, parlavano che sembrava di sentire Piero e Alberto Angela chiacchierare nel salotto di “Superquark”. Che meraviglia. L’immersione nella natura prosegue anche fuori dall’acqua, la costa, infatti, è interamente ricoperta dalla pineta che offre un fresco riparo dal sole e nasconde le casette a schiera del villaggio “Kanegra . La parola “villaggio” non deve trarre in inganno e far pensare al tipico luogo “all inclusive” super accessoriato con attività di ogni tipo e a qualsiasi ora. Bellissimo certo, ma non è questo. Kanegra è un insieme di casette a schiera con terrazzino esterno, arredamento un po’ datato ma confortevole e vari servizi per le famiglie. Ci sono il supermercato, l’edicola, il bar, la pizzeria, un paio di ristoranti, il minigolf, il noleggio pattini e canoe, ma la loro presenza è discreta per non distrarre l’attenzione dal vero protagonista delle vacanze che è il mare. Ci troviamo all’inizio della Croazia, ad appena mezz’ora da Trieste e a 10 km da Umag (Umago), una cittadina portuale d’impronta medievale con una ricca offerta di ristoranti affacciati sull’acqua.

La nostra giornata tipo

Di notte si dorme che è una meraviglia, è così fresco che abbiamo addirittura bisogno delle lenzuola, e notizia delle notizie, non esistono zanzare. Colazione sul terrazzino, in mezzo ai pini, mentre i bambini si divertono ad andare ad acquistare il pane da soli in una casetta di legno lì vicina. La spiaggia di ciottoli, a tre minuti da casa, è considerata una delle più belle dell’Istria ed è molto amata anche fuori stagione dagli stessi abitanti di Umago e dintorni. Sarà per l’acqua cristallina, sarà per il fresco riparo della pineta che arriva fin sulla spiaggia, sarà per la naturalezza del luogo che non contempla bagnanti dai look pretenziosi, ma qui si sta così rilassati che le ore volano e la mente si libera da qualsiasi residuo di stress. Si possono noleggiare lettini a meno di 3 euro al giorno e grazie alla pineta non servono ombrelloni. In questo contesto i bambini danno il meglio di sé: s’immergono, nuotano, fanno le capriole sott’acqua, l’immancabile verticale ”Mamma guardami! Guarda come tengo su dritte le gambe!”, cercano i sassi con le lumache di mare, scoprono i cetrioli di mare e fanno conoscenza con qualche altro bambino. Insomma, non ci sono scivoli sull’acqua, non ci sono onde meccaniche né giochi organizzati, non c’è musica e neanche il bar, eppure i bambini in spiaggia si divertono come i matti.

Anche il miniclub a Kanegraha qualcosa di naif: i giochi proposti sono semplici, gli animatori affettuosi e molto preparati e il clima è quello tipico di un pomeriggio trascorso a casa di amici.
E’ di sera che il passo cambia: la mitica babydance scatena i giovani ballerini sulla pista vicina al mare, seguita da concerti di gruppi musicali e da cantanti di vario genere, tutti davvero bravi. C’è poi la serata Karaoke che entusiasma anche i più grandi, ricordo una canzone degli Hot Chili Peppers cantata da un gruppo di ragazzi che ha emozionato tutti.
Incredibile la serata dello spettacolo di magia con taglio della donna, per giunta trafitta dalle spade. I bambini con gli occhi fuori dalle orbite hanno tirato un sospiro di sollievo alla ricomparsa della bionda valletta tutt’intera e sorridente.  L’ultima sera c’è stata anche la caccia al tesoro in maschera: gli animatori travestiti da pirati hanno inscenato uno spettacolare gioco per i bambini, che hanno dovuto faticare non poco per arrivare al bottino.
Il mercoledì sera la pizzeria del Camping Naturista accanto al resort propone la pizza ad un prezzo stracciato con incluso un suggestivo affaccio sul mare. Certo, per arrivare fin là a piedi s’incrociano i nudisti che incuriosiscono non poco i bambini, ma anche questo, se spiegato con semplicità, è uno spettacolo della natura.

Per informazioni: http://www.istraturist.com/it/appartamenti/kanegra/in-breve

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi