Mostra Dürer a Milano, visita per famiglie, una grande mappa per viaggiare nell’arte

Letizia Dorinzi, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno

Età bambini:  4-12 anni

Ripercorrere un viaggio superando valichi, partendo dalla Germania e approdando in Italia, inseguendo la carriera e la vita di Albrecht Dürer. Tra mappe, valigie, colori e pennelli. Per imparare e lasciarsi stupire. Ovviamente giocando.

Nella cornice suggestiva di Palazzo Reale a Milano, all’ombra del Duomo e della Madonnina, i bambini possono vivere un’emozionante avventura alla scoperta del pittore di Norimberga che ha affinato e perfezionato la sua arte in Italia.

Dürer e il Rinascimento: tra Germania e Italia

     

Albrecht Dürer non è sicuramente uno dei pittori più conosciuti, pur essendo un maestro indiscusso del Rinascimento tedesco. Era terzo di otto figli, viveva quindi in una famiglia molto numerosa mantenuta dal padre, un abile orafo. Sono queste le due caratteristiche che lo plasmarono anche come artista. Senso pragmatico e amore per i dettagli che ritroviamo nella sua arte. La mostra presenta opere di Dürer accanto a disegni e dipinti di altri maestri come Giorgione, Mantegna, Bellini e perfino Leonardo da Vinci. Ne esce quindi un panorama completo del Vecchio Continente tra fine Quattrocento e inizio Cinquecento, con una particolare attenzione all’Italia che Dürer visitò ben due volte, soggiornando soprattutto a Venezia.

La visita guidata: un viaggio nel viaggio

     

I bambini partono ben equipaggiati per un viaggio di 90 minuti che li porterà a superare passi alpini e a scoprire città tedesche e italiane inseguendo la vita e la carriera del pittore. Una mappa per i piccoli e una anche per i genitori perché le prove vanno superate insieme. Una piccola valigia dalla quale estrarre le tappe da raggiungere per comporre un percorso guidato con tanto di bivi. Saranno i bambini a decidere la direzione da seguire, un po’ come nei fumetti di una volta, quando si poteva scegliere il finale preferito. I piccoli visitatori si perderanno nei dettagli, minuziosi e attenti. Un granchio dipinto con la stessa attenzione che Dürer avrebbe usato per rappresentare una persona o un santo. E poi il desiderio dell’artista di mostrare non solo il bello ma anche la realtà. Perché lo scopo ultimo dell’arte è sempre quello di far ragionare chi si trova davanti all’opera, di suscitare un sentimento, di dar vita a un pensiero.

     

     

Dopo aver ammirato i quadri e i disegni ed essersi lasciati travolgere dai racconti della bravissima guida, è ora di mettersi all’opera. Perché dentro ciascuno di noi si nasconde un artista, più o meno incompreso. I bambini scoprono come si preparavano i pigmenti in passato, con la fortuna di poter utilizzare colori già pronti all’uso. Acquerelli, carboncini, pastelli a olio, pennarelli. Un tavolo gigantesco con rappresentata la mappa dell’Europa antica attende i piccoli artisti che possono scegliere quale capolavoro di Dürer abbellire. È ora di lasciar libera la fantasia. E di portarsi a casa il proprio dipinto.

Informazioni utili per la visita

La mostra Albrecht Dürer, il Rinascimento tra Germania e Italia è stata inaugurata il 21 febbraio e si potrà visitare fino al 24 giugno 2018. La location è quella di Palazzo Reale a Milano, quindi in zona centralissima, proprio accanto al Duomo. Si può raggiungere con la linea rossa (M1) o con la linea gialla (M3) della metropolitana, fermata Duomo. Per tutti i dettagli sugli orari e i costi (esiste una tariffa agevolata per le famiglie), consultate il sito ufficiale della mostra.
Potete anche partecipare a una visita guidata per bambini dai 6 agli 11 anni, consigliatissima: il costo è di 21 euro per gli adulti e 17 euro per i bambini (comprensivi di biglietto di entrata e diritto di prevendita). La data della prossima visita guidata è il 14 aprile alle ore 15.

 

Copyright: Familygo. Foto di L. Dorinzi

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi