Basilicata mare: la costa jonica, mitica per i bambini

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni

Mare cristallino e distese di sabbia bianca per una vacanza di mare dove i bambini potranno nuotare liberi e provare tutti i tipi di sport acquatici, ma non solo: perché la Basilicata è anche natura, con il Parco del Pollino e le molte attività alla scoperta del territorio, è cultura, con il Museo Archeologico e le Tavole Palatine, è ottima cucina. E soprattutto è la meta ideale di una vacanza per tutta la famiglia.

Una vacanza nella costa jonica della Basilicata è una vacanza dalle mille sfaccettature: nei luoghi in cui fiorì la cultura millenaria della Magna Grecia, sulle orme di uomini e civiltà che ancora riecheggiano nei libri di storia, è possibile vivere una vacanza all’insegna delle splendide acque del mar Jonio, delle verdeggianti pinete che circondano la costa, di un contesto naturale di grande pregio e dell’immenso patrimonio storico e artistico della zona. Facilmente raggiungibile in auto, treno o aereo (l’aeroporto di Bari-Palese dista 50 km da Matera), la Basilicata jonica offre strutture ricettive particolarmente indicate per le famiglie: hotel, villaggi turistici super attrezzati che offrono animazione e servizi per bambini e agriturismi a pochi chilometri dal mare, ma completamente immersi nel verde, dove gustare i prodotti tipici e i piatti della tradizione e dove riscoprire le radici della cultura contadina.

COSA FARE CON I BAMBINI

Il mare e le località della costa

Villaggi mare basilicata per famiglie, Castroboleto Village la spiaggia      

“Lidi e spiagge dorate” potrebbe essere lo slogan della Basilicata jonica. L’oro della sabbia delle spiagge ampie, dalle acque pulite e dai bassi fondali che le rendono particolarmente adatte e gradite alle famiglie con bambini, e l’oro del sole che bacia questa terra tutto l’anno e la rende isola fertile e felice. E’ un viaggio nel bello quello proposto dalle località marine della provincia di Matera: da Metaponto alla Marina di Pisticci, passando per Scansano Ionico e Policoro, fino a Rotondella e a Nova Siri. Perché è innegabile che qui tutto, dai borghi arroccati sulle colline ma affacciati sul mare alle lunghe passerelle che portano i turisti fin sugli arenili, sia indiscutibilmente bello. Bello è Scansano Jonico, incastonato tra le foci del Cavone e dell’Agri e bella è Nova Siri, città di primaria importanza della Magna Grecia, con il suo panorama che spazia tra montagna, collina e mare. Bello è Metaponto, rinomata località balneare, ma anche porta sull’intera provincia materana, le cui località (compresa la Murgia di Matera e i Sassi) sono tutte facilmente raggiungibili, e bello è Policoro con le sue distese sabbiose, i suoi fondali leggermente più profondi e il suo essere punto di riferimento per molti animali selvatici, migratori o specie stanziali (non a caso qui sorge l’Oasi Wwf Policoro Heracleia). Ma, soprattutto, bella è l’idea di trascorrere una vacanza in Basilicata! Perché questa terra non vi propone solo di stare stesi al sole e ascoltare il rumore della risacca, vi invita anche a scoprirla in mille modi diversi. In barca a vela, ad esempio, grazie a skipper qualificati e comode imbarcazioni che portano grandi e piccini alla scoperta di calette, isole incontaminate e di ogni segreto della navigazione (dagli ormeggi alle andature, dalla strumentazione ai carteggi). Oppure sfidando il vento cavalcando una tavola da surf o ancora immergendosi nei fondali e carpendo ogni suggestione del mondo sommerso lucano: sono numerosi, infatti, i corsi di vela, surf e diving dedicati anche ai bambini più piccoli. Al Castroboleto Village tutti i bambini a partire dai 6 anni potranno provare l’esperienza della vela e i più grandicelli del diving.
Non manca neppure un parco acquatico con scivoli da urlo. Si trova a Metaponto ed è l’Acqua Park Acquazzurra: relax, divertimento a portata di tutta la famiglia, svago; adulti e bambini insieme per passare una giornata bellissima di giochi, acqua, attrazioni, spruzzi, sport e molto altro.

Natura protetta nei parchi naturalistici

Attività didattica Oasi WWF       

Mamme e papà, avete in mente i vecchi film in cui le famiglie partivano a bordo di utilitarie stipate di elettrodomestici e vettovaglie per trascorrere vacanze immobili sotto l’ombrellone? Ecco, dimenticateli, quantomeno se scegliete la Basilicata jonica come meta delle vostre vacanze. Troppi i luoghi da vedere, troppi gli aromi da respirare, troppi i colori da cui lasciarsi avvolgere, troppe le esperienze da regalare ai vostri figli per non partire ogni giorno alla scoperta di un angolo nuovo di questo mondo variegato.

Possiamo partire dal Parco Nazionale del Pollino, la più grande area protetta di nuova istituzione in Italia. Lungo il massiccio montuoso calabro-lucano del Pollino e dell’Orsomarso, con gli orizzonti equamente ripartiti tra mar Ionio e mar Tirreno, si mantengono inalterati millenari rapporti tra uomo e natura che il Parco, istituito nel 1993, tutela e valorizza. Non è un caso che alcune delle più interessanti mete di una vacanza in Basilicata si trovino proprio nell’area del Parco Nazionale: il castello di Isabella Morra di Valsinni, ad esempio, la giovane poetessa che illuminò il panorama poetico italiano della metà del ‘500 e a cui è dedicato oggi un parco letterario che propone tutta l’estate letture e spettacoli teatrali; o ancora l’area archeologica di Chiaromonte e il Santuario della Madonna del Pollino. E’ qui, in questo intreccio di natura aspra e variegata, boschi, torrenti e centri storici a valle, portatori di tradizioni e sapori secolari, che una vacanza in Basilicata rivela tutta la sua portata di unicità. Per scoprirla nel modo migliore l’Ente Parco propone escursioni con partenza la mattina e rientro in serata, percorsi di trekking di più giorni, programmi didattico-ambientali e attività di educazione e interpretazione naturalistico-ambientale. Ma anche tanto divertimento con il Parco Avventura del Pollino che, grazie anche alla collaborazione delle Guide Ufficiali del Parco del Pollino e a Istruttori Sportivi Federali, propone a grandi e piccini moltissime occasioni di evasione e avventura a stretto contatto con la natura: escursioni, arrampicata, orienteering, torrentismo, rafting, mountain bike ed educazione ambientale.

A est del Parco del Pollino, in riva allo Jonio, la natura della Basilicata esplode anche nell’Oasi WWF di Policoro Heracleia: in questa sorta di Arca di Noè affacciata sul mare i responsabili del C.E.A. (centro di educazione ambientale) propongono laboratori e percorsi guidati da esperti naturalisti, mentre il Centro Recupero Animali Selvatici (C.R.A.S.) si occupa della tutela degli animali selvatici, in particolare di quelli feriti o in difficoltà. L’oasi, che è anche centro ippico dove genitori e figli possono effettuare passeggiate a cavallo o muovere i primi passi nell’equitazione con il supporto di istruttori qualificati e riconosciuti, è un bell’esempio di turismo sostenibile e un’occasione di crescita culturale per tutta la famiglia!
Occasioni che possiamo trovare negli agriturismo della zona, che accolgono spesso fattorie didattiche in cui i nostri figli possono finalmente toccare con mano un animale o un prodotto dell’orto e divertirsi a zappare la terra o gustare marmellate preparate da loro.

Tutti a conoscere l’antica civiltà della Magna Grecia

Ma la Basilicata jonica è anche tanta, tantissima cultura e proprio vicino a Policoro possiamo visitare il Parco Archeologico che ospita anche il Museo della Siritide che ricostruisce tutte le fasi della presenza umana nella zona, dal neolitico fino alla romanizzazione della colonia greca di Heracleia (l’attuale Policoro). Un interessantissimo viaggio nel tempo che passa attraverso l’antica Siris, considerata dagli storici, una sorta di Troia sulle rive dello Ionio, sulle cui spoglie sorse poi la città sacra ad Ercole, Heracleia appunto, della quale possiamo ammirare ancora le tracce e gli oggetti che sono sopravvissuti ai secoli.

Policoro, Museo Archeologico Nazionale della Siritide

Il nostro viaggio prosegue poi per Metaponto, colonia fondata nel 630 a.C., probabilmente dagli Achei distruttori di troia, che ripropone nella struttura urbana i segni tipici di tutte le colonie della Magna Grecia e dove morì, nel 495 a.C., il matematico Pitagora. Non a caso le famosissime Tavole Palatine, i resti di un tempio dorico del VI a.C. dedicato alla dea Hera che si trovano proprio a Metaponto, erano un tempo chiamate anche “Scuola di Pitagora”. Il nome Tavole Palatine, invece, è dovuto al fatto che le sue colonne ricorderebbero i sostegni della tavola intorno alla quale si riunivano i cavalieri di Carlo Magno. Per i vostri figli, dunque, un bel ripasso di storia, mitologia e… matematica!

Dalle passeggiate ai percorsi in mountain bike: i bike hotel e walking hotel

La Basilicata sa svelarsi e farsi amare da chiunque abbia voglia di scoprirne il fascino anche lungo vie secondarie: dai boschi rigogliosi del Pollino alle spiagge sabbiose dello Jonio, dalle caratteristiche case bianche disposte a cerchi concentrici di Pisticci a Matera, la città dei Sassi patrimonio dell’Unesco. Sono nate per questo strutture che, oltre ad accogliere l’ospite con servizi di pregio, propongono modi alternativi per partire alla conoscenza del territorio. Si tratta delle vacanze a tema: i bike hotel che sostengono il cicloturismo offrono ad esempio depositi chiusi e con custodia, divulgazione di materiale turistico specifico, possibilità di pranzo al sacco, pompa gonfiaggio ruote, colazione energetica, kit di manutenzione; gli walking hotel, come il Centro Turistico Akiris di Marina di Nova Siri, forniscono a tutta la famiglia bastoncini telescopici, deposito chiuso e con custodia, divulgazione di materiale turistico e colazione energetica per partire a piedi alla scoperta degli orizzonti di questa suggestiva regione.

DOVE DORMIRE

Masserie in Basilicata per famiglie Masseria Macchia, giardino      Castroboleto493

Direttamente sul mare o immerse nel verde della campagna, ma comunque a pochi chilometri dalla spiaggia, hotel, villaggi e agriturismo nella Basilicata jonica selezionati da Familygo si caratterizzano per l’offerta di ogni genere di servizio e animazione o per il loro essere occasione di riscoperta della più autentica realtà locale. Stanze e appartamenti dotati di ogni comfort e una particolare attenzione alle necessità delle famiglie con bambini e al divertimento dei più piccoli.

Masseria Macchia a Marina di Pisticci. Soluzione in appartamento o in camera immersi nella natura ma vicino al mare, collegato dalla navetta gratuita dell’agriturismo. La spiaggia di Marina di Pisticci si presenta ideale per chi ha bambini piccoli. Innanzitutto è Bandiera Verde dei pediatri, poi ha il litorale basso e la sabbia, inoltre la struttura offre servizio in una spiaggia ad uso esclusivo, così che non c’è mai confusione. Giochi all’aperto, ludoteca, piscina e buon ristorante completano l’offerta di questa bella masseria. Leggi la scheda oppure leggi la nostra recensione.

Villaggio Turistico Castroboleto a Nova Siri Marina – Immerso in una splendida pineta nelle vicinanze dell’oasi WWF di Herakleia, offre ospitalità in bungalow a 200 metri dalla spiaggia e un ristorante pizzeria dove gustare i sapori tipici della Basilicata. Leggi la scheda

Eco Villaggio Sira Resort a Marina di Nova Siri. Direttamente sul mare, struttura accessibile e sostenibile costruita nel rispetto di ecologia e ambiente, è un’oasi di luminosa bellezza e suggestione inserita in un contesto ambientale di grande pregio. Leggi la scheda.

Agriturismo Il Pago a Rotondella – azienda agricola e agrituristica riconosciuta dalla Regione Basilicata, a 4 km dal mare, permette di scegliere tra passeggiate nei campi, giri in mountain-bike o degustazioni di prodotti tipici. E ai bambini è dedicata una fattoria didattica con pollaio in cui cimentarsi con ogni genere di attività rurali.

DOVE MANGIARE

Agriturismo Il Pago. Stupende grigliate e prodotti dell’orto, ottimo per assaggiare la cucina genuina locale in fattoria.

MAPPA DEI LUOGHI

Google map

INFO TURISTICHE

www.aptbasilicata.it
www.parcopollino.it

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi