Weekend a Oslo: salpiamo sulla nave vichinga!

Oslo, la capitale della Norvegia, immersa in una scenografia naturale che spazia dal mare dei fiordi alle foreste, è una città accogliente e visitabile con i bambini anche solo per la durata di un weekend lungo, in tutte le stagioni dell’anno. E’ ricca di musei, spazi verdi, e cosa che piacerà ai nostri figli è che la libertà qui è di casa, tutto si può toccare e provare!

di Elisabetta Sarco, viaggio per bambini da 4 anni

Procuriamoci subito la “Oslo-pass ” che dà diritto a sconti e gratuità nei musei e nei trasporti pubblici, compresi i battelli. Il centro si visita benissimo a piedi e tra le mete da gustare in famiglia vi suggeriamo una passeggiata nel Vigelandsparken, il parco delle sculture dell’artista Vigeland. Qui capite subito cosa vuol dire un luogo dove i bambini possono muoversi senza regole: nessuno vieta loro di arrampicarsi sulle statue o di rincorrersi tra i 3000 metri di labirinto a mosaico.

Sempre per rimanere all’aria aperta e in centro della città, visitiamo la Fortezza di Akershus, dove i cannoni e le fortificazioni sono l’ambientazione giusta per liberare la fantasia, oppure passeggiamo per la città fino alla piazza comunale di Radhusbrygge, sul porto. Qui si trovano la Aker Brigge, un vecchio cantiere navale trasformato in complesso commerciale, e una serie di ristorantini lungomare. Al porto, se il tempo lo permette, è bello sgusciare e mangiare gamberetti appena pescati presso i pescherecci (il più famoso è Trygg).

 Tutti in traghetto verso Bygdoy!

Un esteso polo museale di Oslo si trova a Bygdoy, e si raggiunge con soli dieci minuti di traghetto. Qui si visita il più grande museo all’aperto di tutta la Norvegia: Norsk Folkenmuseum, il museo del Folklore Norvegese che, con più di 100 edifici del XVIII secolo, raccolti in tutto il paese e ricostruiti secondo la regione di provenienza, ci fa immergere nella cultura e nelle tradizioni norvegesi. Vecchi granai, fattorie rivestite di legno ed erba, rievocazioni di antichi mestieri e antiche attività commerciali sono la cornice dove si svolgono molte attività (anche a Natale). www.norskfolke.museum.no

 

Sempre a Bygdoy un altro museo che vi affascinerà è sul tema dei vichinghi. Si tratta del Vikingskipshuset, ospita le tre navi vichinghe meglio conservate al mondo oltre a scheletri di antichi vichinghi, slitte e carri. www.khm.uio.no

Sempre sui temi storici, che mettono in risalto i norvegesi come popolo di mare, sono il Kon-Tiki Museet, con imbarcazioni e oggetti usati nelle spedizioni del grande avventuriero Thor Heyerdahal (www.kon-tiki.no), il Norks Maritim Museum dedicato alla storia e cultura di navigazione di questo paese (www.marmuseum.no), e il Frammuseet, che racconta le spedizioni polari norvegesi, le cui storie raccontate toglieranno il respiro anche ai grandi oltre che ai bambini! (www.frammuseum.no)
Tutti questi musei sono vicini e raggiungibili a piedi.

I musei della città

Tornando in città, la scelta dei musei è ancora ampia: il complesso costituito dal Nork Teknisk Museum e Norsk Telemuseum offre un percorso completamente interattivo con attività divertenti per bambini sulla conoscenza della tecnologia e delle telecomunicazioni. (www.tekniskmuseum.no e www.telemuseum.no )

E se i bambini ancora resistono all’abbuffata di musei possiamo andare al Barnekunstmuseet, dedicato all’arte infantile dove, oltre a esporre opere di bambini e di giovani di diversi paesi, vengono proposti laboratori. (www.barnekunst.no)

Per rimanere in campo artistico, non possiamo mancare il famoso Munch-Museet, dedicato al pioniere dell’espressionismo: Edvard Munch (www.munch.museum.no).

L’Historisk Museum ci racconta la storia norvegese degli ultimi 9000 anni ritrovando di nuovo i vichinghi (www.khm.uio.no ), mentre e il Naturhistorisk Museum comprende un Giardino Botanico, un Museo Geologico e uno Zoologico.(www.nhm.uio.no )

Arriviamo però ai divertimenti. A soli 20 minuti a sud di Oslo, località Vinterbro, vale la pena una visita al parco Tusenrfyd,  dove è possibile scegliere tra 30 attrazioni e giochi, un parco acquatico, circa 20 ristoranti e un’intera area dedicata ai più piccoli. Le attrazioni a forte velocità sono molte e quindi adatte a un pubblico di bambini sopra ai 10 anni. Il parco è collegato da un bus dal centro città. Aperto solo fino a ottobre. www.tusenfryd.no

A circa 16 km da Vinterbro, nell’incantevole cittadina di Drobak, le proposte per la famiglia sono molte: l’Acquario di acqua salata, la fortezza di Oscarsborg sullo stretto con annesso museo e attività per bambini come il safari nei tunnel sotterranei della fortezza, percorsi a ostacoli, corsi per imparare a fare le candele, nuoto sull’Oslofjord e pesca di granchi.

A Drobak è inoltre Natale tutto l’anno con la Casa natalizia di Tregaarden e l’Ufficio Postale di Babbo Natale dove acquistare decorazioni e biglietti di Natale che si possono spedire direttamente ai nostri amici con il timbro e il francobollo dell’Ufficio Postale di Babbo Natale!

DOVE DORMIRE

Thon Hotel – Una catena di alberghi diffusa in tutta la Norvegia che in taluni casi presenta hotel con servizi specifici per le famiglie. Ne è un esempio il Thon Hotel Panorama ad Oslo che è posizionato in centro città, dal quale e a piedi si possono raggiungere i punti di maggiore interesse. www.thonhotels.no

INFO TURISTICHE

www.visitoslo.com
www.visitnorway.it

 

Copyright: Familygo. Foto www.visitnorway.com/N. Bundt, Bono. Vicking ship museum Museum of Cultural History, University of Oslo. Teknisk Museum Oslo.