Fantastica Riederalp! Un villaggio di neve immacolata, paradiso dei bambini e dello sci

copertina-riederalp
Patrizia Bertini, autore di Family Go

Nome Autore:

C’è sempre un luogo più bello di un altro, c’è sempre un luogo che rimane nel cuore più di altri. E Riederalp è una località che mira al cuore, immediatamente non appena si scende dalla funivia che la collega a valle. Riederalp è un piccolo villaggio sui monti dell’Aletsch in Svizzera, un luogo immacolato, dove non corrono le auto e la neve è davvero bianca, come nei libri per bambini. E dove parola d’ordine è: sci e ancora sci.

Reportage di Patrizia Bertini – Vacanza per bambini di tutte le età – Da 4 a 7 giorni

Il nostro viaggio ha come destinazione il Canton Vallese, quella parte di Svizzera tedesca dove le montagne sono alte più che mai. La distanza da Zermatt è breve e si si scorge il Cervino con i suoi 4478 metri, mentre alle nostre spalle svetta l’Aletschhorn che conta ben 4193 metri slm. E dal piccolo villaggio di Riederalp a circa 2000 metri queste alpi si godono tutte, e il paesaggio è talmente bello che ci lascia senza fiato.

Riederalp paesaggioRiederalp case tipiche

Allo stesso modo ci emoziona l’atmosfera di quiete che vige in questo villaggio con le case di legno tipiche di montagna dove tutto è coperto di bianco. Camminare sulle stradine di neve, che si trasformano in piccole piste per le discese dei bambini con gli sci o con i bob, non vedere auto, se non poche moto slitta e qualche raro gatto delle nevi che funge da taxi, ci fa capire che siamo in un posto esclusivo, raro, senza confronti, dove regnano il silenzio e la poesia.

Riederalp campo da golf innevatoRiederalp le stradine

I bambini non si sporcano le tute, non c’è la polvere della strada, la neve è bianca, immacolata. La scenografia è identica a quella di un libro illustrato per l’infanzia, come mi ha suggerito mio figlio piccolo: un luogo della fiaba, che come per magia diventa reale e in cui prendono vita i personaggi: gli animali, gli alberi, i bambini. E il piccolo coniglio bianco che si mostra ai più fortunati sulla neve è anche quello autentico, così come i camosci che si arrampicano sui costoni della montagna, all’interno della Riserva Naturale della Foresta dell’Aletsch.

Le piste sul Ghiacciaio dell’Aletsch

Riederal non è modana, non vi sono le boutique e le gioiellerie come in altre località rinomate della Svizzera, ma è il luogo ideale per sciare in Svizzera con bambini. In questo piccolo ma meraviglioso villaggio incantato regna il paradiso e si viene per vivere lo sport calati in una dimensione che è cento per cento natura. Qui funziona il motto “Ski in Ski out”, ovvero si esce di casa o dall’albergo con gli sci e si raggiungono in pochi istanti gli impianti di risalita che si trovano nel centro del paese.

Piste Aletsch Arenall ghiacciaio dell'Aletsch

Il piccolo villaggio ha come fulcro il Kindergarten, un luogo delimitato ricco di giochi e tapis roulant, destinato ai bimbi che mettono gli sci per la prima volta. E a meno di un minuto di discesa l’idillio: l’ovovia che vi porterà sulle alte cime dell’Aletsch, dove scorgerete a colpo d’occhio uno scenario inimmaginabile, il Ghiacciaio più lungo d’Europa, un fiume di ghiaccio eterno lungo ben 23 chilometri, iscritto nel 2001 dall’Unesco nel Patrimonio dell’Umanità. Lo spettacolo è unico nel suo genere, perché, mentre altri ghiacciai si vedono solo dal basso, questo si osserva dall’alto percependo l’enorme misura della sua portata.

Aletsch Arena bar in quotaRiederalp piste bambini

Il comprensorio sciistico dell’Aletsch Arena è meraviglioso e non solo per i paesaggi mozzafiato: molto si deve anche alla posizione, adagiato su una terrazza soleggiata, dove il sole splende fino a 3000 ore l’anno, e ai 104 km di piste molto ben preparate e sempre innevate. Piste blu, rosse e nere, adatte a tutti i livelli di sciatori, fanno sì che ci si possa davvero divertire, anche in compagnia dei bambini piccoli. A rendere la giornata speciale sugli sci contribuisco ancora i 35 modernissimi impianti di risalita, che collegano 3 cime a 3 paesi: da Riederalp si sale sul Moosfluh, da cui si scende a Bettmeralp per risalire sul Bettmerhorn e ancora raggiungere il terzo villaggio Fiescheralp collegato al monte Eggishorn a 2869 m, tutti villaggi senza auto! Per non parlare dell’universo snowpark per snowbord e sci alpino, con tanto di half pipe, funpark e tracciati freeride, e delle soste golose nelle baite panoramiche come quella sul Bettmerhorn, da dove scorgere l’immensità delle Alpi, oppure nelle piccole baite in stile locale, dove assaggiare la raclette con un buon calice di vino del vallese.

Riederalp, località per famiglie: la Scuola di sci

Se Riederalp ha acquisito il marchio svizzero “Famiglie benvenute” è grazie a molti privilegi destinati ai bambini. Non preoccupatevi innanzitutto di portare giochi e passeggini, perché l’ufficio turistico li fornisce per il perioodo della vacanza: vi è una stanza giochi ricca di oggetti e libri, che sono a disposizione gratuita dei turisti.

Riederalp Bobo's ClubRiederalp kindergarten

Vanto di Riederalp, località per famiglie, è in primis la Scuola di sci. Con ben 80 maestri, è una delle migliori della zona. Ed è proprio questa scuola che si occupa anche del loro tempo libero, con un programma di attività giornaliere nel Miniclub Bobo’s, oppure con eventi che coinvolgono le famiglie, come le ciaspolate del mercoledì. Per i bimbi piccoli, primo sci, c’è un grande recinto giochi con tapis roulant che è il Kindergarten, a cui possono anche accedere i genitori con i loro bambini pagando un ingresso giornaliero di 10 euro per bambino. I corsi di gruppo per allievi a partire dai 4 anni prevedono vari livelli, fino ad arrivare ai corsi “argento e oro” per ragazzi già bravi, dove l’insegnamento classico dello sport viene sostituito da giochi e gare, in modo da rendere più divertente le ore di lezione. Per noi italiani è poi rassicurante sapere che vi sono maestri che parlano la nostra lingua, un grande plus che facilita le comunicazioni. La nostra maestra ci ha trasmesso un entusiasmo enorme, tanto da rimanere nel cuore dei nostri bimbi! Grazie Sandra! www.skischule-riederalp.ch

Da non perdere le ciaspolate e…

Oltre alle bellissime discese sugli sci, da provare la ciaspolata che dal Moosfluh costeggia il ghiacciaio, che offre uno spettacolo della natura molto suggestivo: a destra l’immagine stupefacente del ghiacciaio, a sinistra la vista fino al Cervino. Con i bambini sono circa 2 ore fino a raggiungere la cima Hohfluh da dove una seggiovia vi riporterà a Riederalp Ovest, proprio accanto al piccolo parco giochi. La stessa ciaspolata viene organizzata anche dalla Scuola di Sci.

In queste montagne è stupendo fare delle passeggiate a piedi. Tutti i percorsi pedonali sono segnalati da cartelli rosa, ne trovate ovunque, sia in paese che sulle cime raggiungibili con l’ovovia. Lo stesso percorso lungo il versante che costeggia il ghiacciaio da Moosfluh a Hohfluh si può fare anche senza ciaspole: una volta arrivati a Moosfluh un cartello rosa vi indicherà il sentiero di neve battuta da imboccare. Un’altra bella passeggiata di un’ora circa è quella che collega Riederalp a Bettmeralp, l’altra località senz’auto, dove, se vi portate i costumi, potete anche fare un tuffo nella nuova piscina con centro wellness.
Sul Bettmerhorn trovate una Mostra multimediale sul ghiacciaio ad ingresso libero, aperta da dicembre alla fine di ottobre, e molto child friendly, con tanto di libretto gratuito per bambini, anche in italiano, per offrire loro degli spunti di lettura attraverso una serie di indovinelli. La mostra riproduce l’ambiente del ghiacciaio e mostra la storia dei ricercatori che vi lavoravano. Simpatiche, sebbene al contempo inquietanti, le figure umane rappresentate da manichini parlanti, le cui voci risuonano in un ambiente buio e suggestivo.

Lo skipass per le famiglie

Chi viene a sciare sull’Aletsch Arena con i bambini ha dei grandi vantaggi sull’acquisto dello skipass. Innanzitutto fino a 5 anni compiuti i bambini utilizzano gratuitamente tutti gli impianti. Inoltre se un genitore o entrambi i genitori acquistano uno skipass famiglia, si avrà in omaggio uno skipass per bambino da 6 a 16 anni. Lo skipass si può acquistare direttamente a Morel, all’accesso della funivia, scegliendo lo skipass unico per tutto il comprensorio con incluso il tragitto della funivia che collega a Riederalp. Per tutte le tariffe, guardare sul sito di Aletsch Arena www.aletscharena.ch

DOVE DORMIRE

Art Furrer HotelA Riederalp l’ospitalità ha un nome: Art Furrer. Art è un simpatico signore (abbreviativo di Arthur), nativo della zona, con il cappello a tesa larga, e sempre gentile con tutti gli ospiti. E’ un personaggio eclettico che, dopo essere stato campione di sci acrobatico durante un lungo periodo di permaneneza negli Stati Uniti, è tornato nel 1973 al suo paese nell’Aletsch e ha creduto nello sviluppo turistico di Riederalp, promuovendolo allo stesso tempo con la costruzione di vari hotel e l’apertura di più ristoranti. Noi abbiamo alloggiato all’Art Furrer Hotel, che offre camere 3 e 4 stelle, con l’abbinamento del servizio piscina e wellness. Per i bimbi vi è anche una stanza con giochi e play station. Il ristorante dell’albergo, la Art Furrer Stube prepara cene squisite, con prodotti di qualità; lo stesso ristorante a pranzo offre un menù con zuppe calde, da gustare anche all’aperto godendosi il magnifico sole delle Alpi.
Il servizio dell’hotel è ottimo, dalla funivia vengono a prendere gli ospiti con il loro taxi e li accompagnano alla reception, dove vi riceve del personale gentile, che parla anche italiano. Qui vale lo “Ski in Ski out”, ed è magnifico poter partire dall’albergo con gli sci per raggiungere le piste. E’ un albergo suddiviso in vari edifici (comunque attigui) dove per andare al ristorante si deve uscire all’aperto. Ma questo ci ha fatto molto piacere, perché anche la sera Riederalp ha il suo fascino, e uscire dall’albergo ci invita ancora una volta a vivere la dimensione del villaggio. Inoltre, è coerente con la politica di Riederalp di non costruire enormi edifici, che andrebbero a deturpare il paesaggio. I costi dell’hotel variano a seconda della stagione. A Natale e in febbraio si hanno i prezzi più alti, mentre in gennaio e marzo vi sono offerte settimanali per la famiglia da cogliere al volo. Per tutte le info: www.artfurrer.ch

DOVE MANGIARE

Il Vallese è rinomato per la produzione di formaggi, un esempio ne è la Raclette Doc, e di vini, con oltre 50 tipi di vitigni. Accanto al noto vino bianco Fendant e il rosso Drôle, vi sono altri vini da degustazione eccellenti, come Heidi, Petite Arvine, Resi, Humagne, Gamaret e Garanoir.
Un’accortezza che rincuora i genitori è che in tutti i ristoranti esiste il menù bambini, in cui trovare la cotoletta con le patatine fritte, o i wurstel, ma anche altri piatti del menù possono essere richiesti “a misura” di bambini. I prezzi nei ristoranti sono leggermente elevati rispetto all’Italia, ma la qualità è ottima ovunque.

RiederfurkaAlcuni consigli su dove mangiare le tipicità. Nella baita Riederfurka, raggiungibile da Riederalp con l’omonima seggiovia, assaggiate la vera Raclette Doc del Vallese, e la fonduta insieme ad altre specialità vallesiane in un’atmosfera tradizionale, a prezzi normali.
All’interno dell’Hotel Alpenrose, in centro di Riederalp, si trova il ristorante Röstikeller, dove assaggiare l’altra specialità locale che sono i “Rösti”, patate tagliate e saltate accompagnate da carne, uova, prosciutto e altri ingredienti a piacere, accompagnati dagli ottimi vini del Vallese. Prezzi medio-alti.
Al Buffet Bergstation Bettmerhorn in quota, il ristorante panoramico offre pranzi self-service con una grande varietà di cibo. Oltre alle tipicità vallesiane, come la “Cholera” del Goms (torta di patate, porri, mele cipolle e formaggio) vi sono anche piatti italiani che possono piacere ai bambini, come la pasta al pesto, al pomodoro e i tortellini. Prezzi normali.

COME ARRIVARE A RIEDERALP

enino rosso Glacier ExpressArrivare a Riederalp è semplice, sebbene sia un paese senz’auto. Noi abbiamo scelto di arrivarci in treno dall’Italia, per una vacanza completamente no stress. Era la prima volta che ci muovevamo in treno, ed è stato tutto più facile del previsto. Giunti a Milano, vi sono treni continui per la Svizzera. Si scende a Brig e appena fuori dalla stazione passerà il trenino rosso del Glacier Express per portarvi in 10 minuti a Morel. Di fronte alla stazione di Morel vi è la funivia che vi collega a Riederalp. In Svizzera si sa che i collegamenti tra i mezzi pubblici sono eccezionali. L’auto davvero non serve, anche se avete bambini e bagagli! Il viaggio in treno è un po’ più costoso del viaggio in auto, ma ha il vantaggio di arrivare a destinazione più riposati.
Se invece non riuscite a spostarvi senza la vostra auto e non vi ho sufficientemente convinto, per raggiungere Riederalp, dovete da Milano attraversare il valico del Sempione, aperto tutto l’anno.
Se arrivate da molto distante, l’aereo è l’altra ottima soluzione. In questo caso dovete raggiungere Zurigo, e da qui utilizzare i meravigliosi treni panoramici, acquistando uno Swiss Pass con Family Card, che dà diritto a biglietti omaggio ai bambini sotto i 16 anni che viaggiano con i genitori. Inoltre con lo Swiss Pass, avete uno sconto del 50% sulle funivie di collegamento tra valli e paesi in quota, e potete entrare anche nei musei della Svizzera. www.swisstravelsystem.com

Sappiate comunque che una volta arrivati a destinazione, ci sarà un telefono che vi permetterà di citofonare all’albergo prescelto, che vi verrà a prendere con il taxi… qui a Riederalp è tutto easy! Fantastica Riederalp!

INFORMAZIONI TURISTICHE

A Riederalp è bene sapere che non vi è la farmacia, sebbene vi sia in centro un supermercato molto ben fornito dove trovare tutti i generi di alimenti e farmaci da banco. Vi sono dei negozi di noleggio e vendita di attrezzatura sportiva, anche per bambini. L’ufficio turistico è aperto tutti i giorni per qualsiasi richiesta, e a fianco della Funivia, si trova la Scuola di Sci. Vige un servizio di taxi privato a pagamento. La moneta corrente è il Franco Svizzero, sebbene accettino anche l’euro. Esiste una banca con sportello bancomat. La lingua locale è il tedesco.
Per tutte le info:
http://www.riederalp.ch
http://www.aletscharena.ch

MAPPA DEL LUOGO

Google map

 

GUARDA LE FOTO DEL NOSTRO VIAGGIO A RIEDERALP!

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi